Cosa (resta da) fare a Verona e provincia nel weekend dal 6 all'8 marzo 2020

Tutti gli appuntamenti da non perdere nel fine settimana dedicato alle donne

Il balcone della casa di Giulietta

IL DECRETO FIRMATO DAL PREMIER CONTE L'8 MARZO 2020 IMPONE DA OGGI, TRA LE ALTRE COSE, LA CHIUSURA DEI MUSEI E LUOGHI DI CULTURA IN TUTTA ITALIA. QUI LE PRINCIPALI NUOVE DISPOSIZIONI IN VIGORE ANCHE A VERONA.

Proseguono come noto un po' in tutta Italia ed anche in Veneto e a Verona le pratiche di contenimento della diffusione del nuovo coronavirus. Ecco dunque un nuovo weekend dove gli eventi che prevedono grandi assembramenti di persone sono stati momentaneamente sospesi e rinviati. Tuttavia, non tutto è perduto. Anche questo fine settimana a Verona e provincia resta pur sempre qualche cosa da fare.

Domenica si celebra la "Festa delle donne" e un ottimo modo per onorarla ce lo offre sicuramente la passeggiata culturale prevista in città nel pomeriggio "Donne nella storia. Il femminile a Verona"

Un altro buon consiglio in vista dell'8 marzo, oltre che regalare un bel mazzo di mimose e fiori alle donne importanti della vostra vita, è quello magari di portare anche fuori a cena le vostre fanciulle. Una bella opportunità ce la offre allora l'iniziativa promossa dall'amministrazione comunale di Verona per celebrare l'anniversario della scomparsa del grande chef scaligero Giorgio Gioco: per tutto il mese di marzo 2020, infatti, verranno proposti dai ristoranti inseriti nell'elenco "Ristorante tipico – Verona" (qui trovate la lista) due piatti veronesi particolarmente celebrati dal Maestro: la "pastissada de caval" e la "pasta e fasoi". 

Altro importante appuntamento del weekend è quello di venerdì 6 marzo con l'iniziativa "M'illumino di meno" che invita tutti quanti a compiere due gesti semplici e allo stesso tempo molto significativi: spegnere le luci non indispensabilipiantare un nuovo albero: un tiglio, un platano, una quercia, un ontano o un faggio, ma anche un rosmarino, un ginepro nano, una salvia, un'erica o una pervinca major, insomma, tutto ciò che si può piantare in un giardino o su un balcone. Per l'occasione a Verona verrà spenta l'illuminazione dell'Arena e saranno messi a dimora dieci nuovi alberi nel parco di via Turazza. In provincia da segnalare inoltre, sabato 7 marzo, l'inaugurazione della nuova stagione al Parco Natura Viva di Bussolengo che riaprirà al pubblico pur in osservanza di tutte le indicazioni precauzionali e sanitarie previste dall'autorità.

Se volete segnalare un evento che si svolge nel territorio veronese cliccate qui

TEATRO

In tempi di restrizioni e telelavoro c'è sempre anche chi si ingegna e resiste per alimentare le passioni di una vita. È il caso di Casa Shakespeare che, encomiabilmente, per il secondo weekend di fila propone, questa volta venerdì 6 marzo, uno spettacolo teatrale online: l'appuntamento è quindi per venerdì alle ore 19 sulla pagina Facebook di Casa Shakespere con lo spettacolo "Fake Othello".

MOSTRE

Tra le buone notizie della settimana, ebbene sì esistono anche quelle, vi è sicuramente la riapertura contingentata dei musei: seguendo le indicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'affluenza nei musei dei visitatori viene regolata per evitare una eccessiva compresenza di persone e consentire a tutti di rispettare la distanza di almeno un metro tra le persone.

Tra gli appuntamenti imperdibili del weekend vi è dunque la speciale promozione di domenica 8 marzo, quando i musei e monumenti civici di Verona saranno ad ingresso gratuito per tutte le donne. In particolare sarà possibile visitare l'Arena, la Casa di Giulietta, il Museo Archeologico al Teatro Romano, il Museo di Castelvecchio, la Galleria d'Arte Moderna Achille Forti, il Museo degli Affreschi G. B. Cavalcaselle, il Museo di Storia Naturale e il Museo Lapidario Maffeiano.

Oltre a ciò è poi da ricordare al Palazzo della Gran Guardia la riapertura anche dell'importante mostra d'arte dal titolo "Il tempo di Giacometti da Chagall a Kandinsky". Infine, il Children’s Museum Verona, il museo dei bambini da 0 a 12 anni della città di Verona, propone per tutto il weekend un’originale iniziativa: la "Settimana dell’igiene", laboratori gratuiti per famiglie con bambini da 4 a 12 anni. 

MUSICA

L'8 marzo 1938 nasceva a Udine Bruno Pizzul. Che c'entra con la musica?. vi starete chiedendo...nulla, ecco appunto. Però era giusto ricordarlo. Così come è invece necessario ricordare un altro compleanno illustre, questa volta sì che molto ha a che fare con la storia della musica: il 2 marzo del 1942 nasceva infatti a New York un certo Lou Reed che, sempre nel mese di marzo dell'anno 1969 avrebbe poi pubblicato "The Velvet Underground", terzo album dell'omonima band neyorkese formatasi nel 1964. Per ricordare l'amico scomparso Iggy Pop ha pubblicato questa settimana il nuovo singolo "We are the people", uscito proprio il giorno di quello che sarebbe stato il 78° genetliaco di Lou Reed e basato su un poema scritto dallo stesso musicista scomparso nel 2013. Questo weekend non mancate quindi di ascoltarvi il nuovo brano di Iggy Pop, e per i veri appassionati c'è poi un favore che Lou Reed gradirebbe ricevere da tutti noi...

CINEMA

Un virus che proviene da Hong Kong e arriva negli Stati Uniti, scatenando panico e caos. Aggiungeteci un cast d'eccezione: Marion Cotillard, Matt Damon, Laurence Fishburne, Jude Law, Gwyneth Paltrow, Kate Winslet ed Elliott Gould. Shakerate il tutto con l'estro di un regista come Steven Soderbergh ed otterete il film che vi consigliamo per un tranquillo weekend di paura, o più semplicemente per esorcizzare un po' l'attuale situazione: Contagion, uscito nel 2011 e attuale come non mai (lo trovate anche su AppleTv).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

P.s.

Tra le buone nuove della settimana c'è anche la riapertura (parziale) delle bilioteche comunali: è possibile sfruttare i servizi di prestito, consultazione e restituzione, ma non sedersi a leggere. Se volete fare scorte del libri per il weekend, non mancate di approfittarne. In alternativa, anche al tempo del nuovo coronavirus la Lessinia e il lago di Garda, meteo permettendo, continuano ad offrire splendide occasioni per magnifiche passeggiate all'aria aperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento