menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Locandina "Erosive. La differenza è erotica"

Locandina "Erosive. La differenza è erotica"

Al Festival della Bellezza #tuttimaschi ? In piazza Bra la rassegna di intellettuali donne

L'appuntamento è previsto per venerdì 18 settembre: «Una serata che nasce da desideri, sguardi e voci differenti: non un evento culturale, ma di cultura. La differenza è erotica»

Venerdì 18 settembre, a partire dalle ore 18 a Verona in piazza Bra, si terrà "Erosive. La differenza è erotica", un evento gratuito e aperto a tutta la cittadinanza durante il quale alcune delle più importanti scrittrici, artiste e intellettuali italiane parleranno di eros, consenso, bruttezza e miti della bellezza. Si tratta di un appuntamento promosso sull'onda delle polemiche che hanno travolto il Festival della Bellezza in Arena durante gli ultimi giorni e che è stato quindi voluto in risposta da parte di numerose realtà ed associazioni di Verona: Non Una Di Meno Verona, Circolo Pink, Laboratorio Autogestito Paratodos, Sat-Pink Verona e Padova, Circolo della Rosa Verona, “Isolina e…”, Il Filo Di Arianna, ANPI Verona, Pianeta Milk - Verona Lgbt Center arci-arcigay, AIED Verona, UDU Verona, Rete degli Studenti Medi Verona, Studenti Per - Accademia di Belle Arti Verona, Gruppo di lettura Berta Cáceres.

Nella nota dei promotori dell'evento di venerdì 18 settembre, vengono annunciate quali relatrici in piazza Bra per l'occasione le scrittrici Michela Murgia e Chiara Valerio, l’autrice e giornalista Giulia Blasi, la filosofa Maura Gancitano, l’autrice, attrice e conduttrice Federica Cacciola e la sociolinguista Vera Gheno. «Come la pensiamo sui festival di #tuttimaschi l’abbiamo già detto e scritto - si legge nella nota degli organizzatori di "Erosive. La differenza è erotica" - la questione non è tanto quantitativa, ma sistemica. E a Verona, una città che ha preteso tra l’altro di candidarsi a capitale della cultura nel 2022, sono anni che alcuni movimenti di donne e altri che lavorano per i diritti delle persone LGBTQI+ denunciano la situazione. E dunque, ecco una serata che nasce da desideri, sguardi e voci differenti: non un evento culturale, ma di cultura. Una cultura erosiva: di stereotipi, muri, discriminazioni e declamazioni. E generativa, capace di mettere al mondo nuovi mondi. Facciamo la diffferenza».

La locandina e l’immagine dell'evento sono state realizzate da MP5 Artist. Il programma della serata di venerdì 18 settembre, a partire dalle ore 18, prevede la seguente scaletta di interventi in piazza Bra a Verona:

  • Giulia Blasi - “Brutta”.
  • Federica Cacciola - “Shakespeare in sex”.
  • Maura Gancitano - “Il mito della bellezza”.
  • Vera Gheno - “Piccola antologia di discorsi sul sesso: dalla letteratura al porno”.
  • Michela Murgia e Chiara Valerio - “Eros e Thanatos”.
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento