menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo. Zaia pronto a firmare lo Stato di Crisi per i danni subiti in Veneto

Le avverse condizioni meteorologiche delle scorse ore hanno provocato diversi disagi sul territorio. Nel Veronese, in particolare, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire a Verona, Caprino Veronese, Garda, Legnago e Brentino Belluno

Il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha deciso di dichiarare lo stato di crisi per il maltempo che ha provocato seri danni in varie aree del territorio, in particolare nel vicentino.

In attesa della firma, propedeutica alla richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza, è già iniziata la conta dei danni in contatto con i comuni colpiti: un'operazione coordinata dall’Assessore regionale alla Protezione Civile.
Una volta firmato dal Presidente, lo stato di crisi rimarrà comunque “aperto” all’inserimento delle segnalazioni di danni che dovessero pervenire successivamente e alla loro quantificazione, com’è di prassi in tali circostanze.

Nella giornata di lunedì, i vigili del fuoco veronesi sono dovuti intervenire per i disguidi provocati dalle avverse condizioni meteorologiche, che riguardavano principalmente piante pericolanti e pali. 11 gli interventi effettuati tra Verona, Caprino Veronese, Garda, Legnago e Brentino Belluno, mentre nel primo pomeriggio la squadra di Bardolino ha soccorso un’imbarcazione a Campione, nella parte bresciana del lago, e poi alle grotte di Catullo, sempre per altri natanti in difficoltà. 
Altre 10 richieste erano state poi inoltrate, ma l'intervento degli operatori alla fine non è stato necessario. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento