rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Legnago

Parà della Folgore muore a 32 anni per un malore: doveva rientrare a Legnago

Davide Dalla Pria si è spento all'alba del 22 aprile. Aveva da poco concluso il corso da guastatore nella caserma di Cecchignola a Roma e stava per far ritorno nel presidio della Bassa Veronese

Sono momenti di lutto per l’Ottavo Reggimento Genio Guastatori Paracadutisti Folgore di Legnago, che piange la scomparsa di Davide Dalla Pria, 32 anni, residente ad Ospedaletto Euganeo, come spiegano i colleghi di PadovaOggi. 
Il paracadutista della Folgore prestava servizio nella Bassa veronese, dove sarebbe dovuto rientrare avendo concluso il corso da guastatore nella caserma di Cecchignola a Roma. All'alba di lunedì 22 aprile però, poco prima di tornare a Legnago, si è sentito male: stando ai riscontri del personale medico che l'ha assistito negli ultimi istanti, sarebbe stato colpito da un malore improvviso che gli ha provocato un arresto cardiaco.

Nella pagina Facebook "Guastatori paracadutisti Folgore si legge: «Il collega era nel pieno della sua carriera, tra i più in gamba nel reparto, molto apprezzato da tutti i commilitoni e dai superiori». Il corso da paracadutista lo aveva invece svolto a Ferrara. Un suo collega lo ha ricordato così: «Fatto il corso per l’abilitazione al lancio a Ferrara. Davide era un ragazzo dal vero cuore d’oro». E un altro amico e commilitone: «Difficile dimenticare un ragazzo dal cuore d'oro come lui. Ho avuto il piacere di averti conosciuto e non immaginavo un finale del genere. Riposa in pace». E ancora: «Ciò che non si vorrebbe mai sentire e mai vedere scritto. Onore a Lui e al servizio che ha sempre amato, come tutti i ragazzi e le ragazze che fanno questo lavoro».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parà della Folgore muore a 32 anni per un malore: doveva rientrare a Legnago

VeronaSera è in caricamento