Pietro Maso: "Stanno cercando di rimettermi in carcere, ma non ho fatto nulla"

Maso si dice tranquillo dopo la denuncia per tentata estorsione. Sa di essere nel giusto e che la verità emergerà da sola. "Non ho paura della galera, ci sono già passato"

Pietro Maso sente di avere la forza della verità dalla sua parte e non ha paura di tornare in galera, dopo aver scontato la sua lunga pena per l'omicidio dei genitori di venticinque anni fa. 

L'Ansa ha raccolto le parole di Maso a commento dell'indagine che lo vede implicato in un caso di tentata estorsione. "Stavolta non ho fatto nulla, questa è la verità e io la conosco". Questo ha detto Pietro Maso, che ha anche annunciato di voler denunciare per diffamazione le sue sorelle, che lo hanno rimesso nei guai.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima della presunta tentata estorsione è un ex amico di Maso che gli aveva prestato 25 mila euro, per questo Pietro Maso è stato definito pericoloso, ma lui si dice tranquillo: "La verità emergerà da sola. Stanno cercando di rimettermi in carcere. Possono anche farlo, la galera non mi fa più paura. Ci sono già passato e so cosa vuole dire. La differenza è che stavolta non ho fatto nulla e so di essere nel giusto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Tamponi a studenti e personale scolastico: ecco l'app per le prenotazioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento