Cronaca Centro storico / Via dello Zappatore

Pietro Maso torna nei guai. La Procura lo ha indagato per tentata estorsione

Libero dal 2013, dopo essere stato condannato per l'omicidio dei suoi genitori, Maso è stato denunciato dalle sue sorelle a cui chiedeva soldi

Non è ancora chiaro se ci siano state delle minaccie e di che tipo. Il fatto è che le sorelle di Pietro Maso lo hanno denunciato per tentata estorsione e per questo la Procura di Verona lo ha iscritto nel registro degli indagati.

Pietro Maso è tornato in libertà nel 2013, dopo una condanna a 30 anni di carcere per aver ucciso, insieme a tre amici, i suoi genitori a Montecchia di Crosara e poter così intascare l'eredità.

Pietro Maso oggi è un 44enne, tornato sotto i riflettori dopo una sua recente intervista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietro Maso torna nei guai. La Procura lo ha indagato per tentata estorsione

VeronaSera è in caricamento