Cipressi abbattuti a Castel San Pietro, perplesso il consigliere Benini

Il capogruppo del Partito Democratico: «A Verona manca la cultura del verde che rappresenta una condizione imprescindibile del nostro ecosistema. Continuerò a sollecitare l'amministrazione comunale»

Castel San Pietro coperto dai cipressi

Rimane viva la polemica sui cipressi abbattuti nell'area di Castel San Pietro, a Verona. Finora sono stati tagliati 13 alberi monumentali perché rimasti gravemente danneggiati dal nubifragio dello scorso 23 agosto. E la stessa sorte potrebbe capitare anche ad altre piante. È, infatti, ancora in corso un controllo di tutta la vegetazione compresa tra Castel San Pietro ed il Teatro Romano. Se altri alberi venissero classificati con la lettera "D", vorrebbe dire che la loro presenza viene ritenuta un estremo pericolo per i cittadini. E quindi vanno abbattuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il capogruppo in consiglio comunale del Partito Democratico Federico Benini ha espresso però delle perplessità sulla manutenzione ordinaria dei cipressi e sul monitoraggio del loro stato di salute. «A Verona manca la cultura del verde che rappresenta una condizione imprescindibile del nostro ecosistema - ha dichiarato Benini - Come ho fatto in questi anni, continuerò a sollecitare l'amministrazione comunale ad un continuo monitoraggio delle nostre piante e al prossimo bilancio presenterò un emendamento per dare maggiori risorse al relativo capitolo di spesa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva App di biosorveglianza targata Veneto e Luca Zaia annuncia un'«ordinanza innovativa»

  • Ristorante veronese: "Chiuso.. fino a sepoltura del nostro amatissimo Giuseppe Conte"

  • Ingannato dalla chiamata de Numero Verde della Banca: rubati soldi dal conto corrente

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

  • Senza patologie, 55enne morto per Covid. La moglie: «Questo mostro c'è»

  • Regioni contro il Dpcm, la lettera: «Chiusura ristoranti alle 23, cinema e palestre aperti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento