Danneggiati dal maltempo, 13 cipressi tagliati a Castel San Pietro

Potrebbero non essere gli unici. Ed è polemica. Bertucco: «Nessuno ha potuto vedere il progetto e cercare di capire se non fossero possibili soluzioni alternative»

Castel San Pietro (Foto di repertorio)

In questi giorni ne sono stati abbattuti tredici e la stessa sorte potrebbe capitare anche ad altri. Sono i cipressi di Castel San Pietro, che l'amministrazione comunale di Verona sta controllando per valutarne la pericolosità. Le piante, infatti, sono state danneggiate dal maltempo di fine agosto e devono essere messe in sicurezza. Tredici, però, sono state giudicate irrimediabilmente compromesse e per questo sono state tagliate e rimosse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un'operazione che non è passata inosservata ed ha scatenato la reazione di alcuni cittadini, contrari al taglio degli alberi. «Si tratta di alberi monumentali - ha dichiarato il consigliere comunale di minoranza Michele Bertucco - che da decenni caratterizzano il colpo d'occhio di questa parte di città, tra le più suggestive».
Il Comune si è giustificato rispondendo che non si tratta di un taglio di alberi ingiustificato ed improvvisato. Prima di decidere se tagliare o meno, insomma, c'è uno studio. Ed una pianta viene eliminata solo quando viene valutata come pericolosa per i cittadini.
«La realtà è che nessuno ha potuto vedere il progetto e cercare di capire se non fossero possibili soluzioni alternative per salvare gli alberi e anche in questo caso la comunicazione ai cittadini del taglio delle alberature è praticamente mancata - replica Bertucco - Eppure una soluzione c'è e la chiediamo da tempo: l'approvazione da parte del consiglio comunale del Regolamento del Verde. Uno strumento che consentirebbe una più corretta e trasparente gestione del verde nella nostra città e che impedirebbe il taglio sconsiderato di alberi sia da parte degli enti pubblici che da parte dei privati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Lo studio a Negrar: «Minore è la quantità di virus, meno gravi i sintomi della malattia»

  • Contro gli assembramenti, provvedimenti diversificati e "zone rosse" a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

  • Nuova ordinanza a Verona contro il virus: le tre "aree" della città e tutti i divieti in vigore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento