Giovani veronesi positivi al virus dopo un viaggio in Croazia per festeggiare la maturità

Al rientro dalla vacanza alcuni dei giovani veneti avrebbero manifestato i primi sintomi

Isola di Pag in Croazia

All'origine di un recente focolaio veneto vi sarebbe un viaggio per festeggiare l'esame di maturità. Destinazione? La Croazia. E così una comitiva di ragazzi avrebbe soggiornato tra il 25 luglio e l'1 agosto sull'isola di Pag, tascorrendo serate di divertimento in discoteca e giornate in spiaggia.

Al rientro in Veneto sarebbero però iniziati per alcuni di loro i primi sintomi. Tra i giovani vi sarebbero stati dei padovani ed anche undici veronesi, tra questi alcuni di loro risultati positivi al coronavirus. In particolare, degli undici veronesi rientrati poi in italia sarebbero cinque quelli risultati ad oggi positivi al virus, tutti finora asintomatici.

Alcuni dei giovani rientrati dal viaggio in Croazia ora sarebbero già sottoposti alla misura dell'isolamento domiciliare, mentre nel frattempo starebbero proseguendo gli accertamenti per rinttracciare tutti i soggetti con i quali la comitiva è entrata in contatto, in particolare durante il viaggio di ritorno a bordo di un pullman. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera che ha intervistato una delle giovani di rientro dal viaggio, quest'ultima avrebbe spiegato: «Ogni giorno c’erano delle attività organizzate in discoteca o in spiaggia e la sera si andava a ballare: era all’aperto, quindi abbiamo creduto non servisse la mascherina».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rischio Covid: regioni gialle, arancioni o rosse? In arrivo cambiamenti

  • Covid, ecco il "tampone multiplex": a Negrar un unico test per riconoscere tre diversi virus

  • La zona "gialla plus" di Zaia peggio di quella arancione? Commercianti aperti, senza clienti

  • Terapia anti-Covid scoperta dall'università di Verona, l'Fda la autorizza

  • Coronavirus: in Veneto 18 morti da ieri sera, Verona provincia con più casi attuali e decessi

  • Coronavirus, a Verona tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
VeronaSera è in caricamento