Verona, in Via Mameli crolla tubatura: la colpa sarebbe del traffico eccessivo

Il 21 ottobre è crollata un'altra tubatura in via Mameli, ma Agsm rassicura che si tratta di un guasto fisiologico. Il cantiere di riparazione sarà attivo anche nella giornata del 22

Il 21 ottobre la condotta del teleriscaldamento di via Mameli a Verona ha ceduto; nel sottosuolo è fuoriuscita acqua bollente che ha compromesso il manto stradale. L'aslfalto si è quindi sgretolato e si è formato un buco di circa 10 centimetri da cui si è sprigionato vapore. Come riferisce L'Arena, si tratta del quarto episodio simile dall'inizio dell'anno nella zona.

Su L'Arena, Agsm dichiara: "È un semplice guasto fisiologico. In realtà, rotture di questo genere in un anno sono molto limitate se messe in relazione alla lunghezza della rete: quindici su un totale di oltre 150 chilometri". Sul fatto che però si siano verificati guasti simili in un'area limitate, a L'Arena, l'azienda risponde che "Non c’è alcun nesso tra gli interventi: si tratta di problemi che non riguardano la condotta ma i punti saldati tra un tubo e un altro che, a volte, possono cedere anche a causa delle sollecitazioni del traffico".

Comunque, già dal 21 ottobre e ancora oggi, giovedì 22, i tecnici di Agsm sono impegnati nella riparazione del guasto e hanno transennato l'area colpita. Salvo imprevisti, il cantiere straordinario dovrebbe chiudersi entro la giornata del 22.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento