menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, piovono lamentele per lo sporco alzato dal cantiere, il Comune organizza pulizia e divieti

Rafforzamento dei controlli e del servizio di manutenzione delle strade nell’area interessata dai lavori per la nuova maternità di Borgo Trento. Tra le altre cose i cassoni dei camion dovranno essere coperti per diminuire la caduta di polveri

Su proposta dell’assessore alla Mobilità, Enrico Corsi, la Giunta comunale di Verona ha deciso il rafforzamento dei controlli e del servizio di pulizia delle strade nell’area interessata dai lavori per la realizzazione della nuova maternità di Borgo Trento. Lo rende noto il sindaco Flavio Tosi che, martedì, accompagnato dal nuovo direttore generale dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata, Francesco Cobello, e dal presidente della seconda Circoscrizione Filippo Grigolini, ha fatto un sopralluogo nella zona per prendere visione della situazione e concordare le possibili soluzioni d’intervento.

“È indubbio – spiega Tosi – che il quotidiano passaggio di camion per il carico ed il trasferimento in discarica delle macerie e della terra di scavo, sia oggi la causa dell’aumento del degrado della pulizia e della sicurezza delle strade interessate dal cantiere. Una situazione lamentata anche dai cittadini e per la quale, in accordo con l’ospedale, sarà attivato un settimanale servizio di pulizia in via Mameli e nei punti di sosta attigui all’area lavori per l’eliminazione di terra e sassi dal manto stradale; l’obbligo di copertura dei cassoni dei camion, per diminuire la caduta di polveri e la perdita di materiale; il potenziamento dei controlli da parte della polizia municipale sui camion in entrata ed uscita dal cantiere”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento