Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Verona, farmacia mobile in piazza Bra per l'Obesity Day: 300mila veronesi sono a rischio

In Veneto il 42% degli adulti registra un eccesso, di questi il 32% è in sovrappeso e il 10% è obeso. Tradotte in cifre queste percentuali significano che a Verona 90mila casi sono già conclamati. Anche il sindaco Tosi alla prova del "girovita"

Anche il sindaco Flavio Tosi alle prese con la misura del "girovita", in piazza Bra. Questo a margine dell’iniziativa “Obesity Day” promossa a livello nazionale dalla associazione Italiana di Dietetica e nutrizione clinica, Adi Onlus e a Verona da Federfarma Verona. In centro era presente la "farmacia mobile". Ai controlli si è sottoposto anche l'allenatore dell'Hellas Verona, Andrea Mandorlini. “Una lodevole iniziativa – dichiara Tosi – che, oltre ad offrire un utile servizio di controllo dello stato di salute dei cittadini, punta a richiamare l’attenzione sull’importanza della corretta alimentazione nonché della prevenzione all’obesità, considerata una vera e propria patologia che può sfociare a sua volta in altre gravi malattie. Uno stile di vita attivo, associato ad una alimentazione varia ed equilibrata, rappresenta la strategia migliore, da adottarsi fin dalla giovane età”.

I DATI - In Veneto il 42% degli adulti registra un eccesso ponderale, di questi il 32% è in sovrappeso e il 10% è obeso. Tradotte in cifre queste percentuali significano quasi 300mila veronesi a rischio obesità e 90mila già conclamati. Federfarma Verona dal 2009 ha intensificato il suo impegno dando poi vita al programma "Young&Healthy" rivolto agli studenti e mirato alla lotta a tutti gli abusi, dall’alcol, ai medicinali, dal fumo al cibo. Anoressia e bulimia sono infatti piaghe della società del benessere per nulla debellate che richiedono la massima attenzione soprattutto nei confronti dei giovani che cadono troppo spesso nella spirale di una alimentazione “killer” aggravata da scarso movimento, fumo, alcol e cibo spazzatura. Particolare attenzione merita il gravissimo problema dell’obesità infantile: in Veneto il 21% dei minori è in sovrappeso e il 7% già obeso. Fare comprendere ai genitori quanto sia pericoloso per la salute dei bambini, ma anche degli adulti di domani, mangiare in maniera scorretta è un obbligo di tutti gli operatori coinvolti della campagna contro l’obesità.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, farmacia mobile in piazza Bra per l'Obesity Day: 300mila veronesi sono a rischio

VeronaSera è in caricamento