Papà del Gnoco ricevuto in Comune: "È la tradizione veronese più antica"

Le Maschere del carnevale scaligero sono state accolte dal sindaco Tosi e dall’assessore Ambrosini, prima della sfilata pomeridiana lungo le vie del centro storico di Verona

Il sindaco Flavio Tosi e l’assessore al Turismo Marco Ambrosini hanno ricevuto venerdì mattina a palazzo Barbieri le maschere del Carnevale veronese. Il corteo, pronto per la sfilata pomeridiana lungo le vie del centro, era accompagnato dal presidente del Comitato Carnevale Bacanal del Gnoco Valerio Corradi.

Il Bacanal del Gnoco, con i suoi quasi 500 anni di storia, è sicuramente la tradizione veronese più antica – ha detto il Sindaco – un evento particolarmente atteso e caro alla città che, in questo giorno di festa, accoglierà con entusiasmo e grande partecipazione la consueta sfilata delle maschere. Un ringraziamento al Comitato del carnevale veronese che, con passione costante, riesce a realizzare ogni anno non solo la festa del ‘Venerdì Gnocolar’ ma un ricco calendario di eventi su tutto il territorio cittadino”.

“Una tradizione – ha sottolineato l’assessore Ambrosini – frutto di una lunga storia di passione e di impegno di tanti che hanno sempre creduto in questa festa e nella necessità di tramandarne significati ed importanza nel tempo”.

IL PROGRAMMA DEL BACANAL E I PROVVEDIMENTI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

Torna su
VeronaSera è in caricamento