Conte Bis, Tosi contro Salvini: «Non urlare cazzate e pensa ai tuoi errori»

L'ex sindaco di Verona addossa ancora una volta al leader della Lega la fine del governo gialloverde, mentre Fratelli d'Italia è pronto a scendere in piazza

Giuseppe Conte

Dopo la crisi del governo Conte, potrebbe nascere un nuovo governo Conte. Il Movimento 5 Stelle resterà in maggioranza, accordandosi con il Partito Democratico, dopo la fine del contratto con la Lega. E proprio la Lega, che potrebbe quindi passare all'opposizione, è la forza politica che con più decisione sta criticando la nascita di un esecutivo "Conte Bis", definendolo un governo «contro il popolo italiano» e «disegnato dall'Europa».

Una posizione, quella di Matteo Salvini, aspramente criticata dall'ex sindaco di Verona Flavio Tosi, che con un post su Facebook si rivolge direttamente a Salvini, addossando ancora una volta a lui la responsabilità della caduto del governo Lega-5 Stelle.

Salvini - scrive Tosi sul social netowork - hai preso i seggi con e grazie al centrodestra unito ma poi hai messo a disposizione quegli stessi seggi per fare il governo con i 5 Stelle. Quella non era una scelta contro il popolo? Poi con quale credibilità ora puoi parlare di "governo delle poltrone" tu che fino all'ultimo, pur di rientrare in gioco, hai fatto di tutto e di più, arrivando persino a offrire a Di Maio la premiership? Con quale credibilità ora puoi fare opposizione? Il governo giallorosso lo hai creato tu scatenando la crisi, con Di Maio ci hai governato tu e per te "Luigi ha lavorato bene". Come puoi ora opporti? Racconti, caro Matteo Savini, che siccome alle Europee hai preso il 34% adesso bisogna tornare al voto, tuttavia ti ricordo che la Costituzione sancisce che si vota ogni cinque anni e che i governi (sia quelli che ci piacciono sia quelli che non ci piacciono) si formano in Parlamento. Altrimenti che succede se tra qualche mese, come pare dai sondaggi che ti stanno punendo, alle Regionali prenderai meno voti rispetto alle ultime Europee? Se seguissimo la tua (si fa per dire) logica chiederemmo di rifare le elezioni Europee. Quindi, caro Matteo Salvini, invece di urlare al complotto e cazzate varie, cerca di meditare sui tuoi errori.

Tosi, comunque, ha annunciato la sua volontà di opporsi a questo governo PD-5 Stelle. Così come sono pronte ad opporsi anche le altre forze del centrodestra, come Forza Italia e Fratelli d'Italia. «Stiamo assistendo ad una delle pagine più tristi della storia recente della Repubblica Italiana - ha dichiarato Elena Donazzan, responsabile nazionale del Dipartimento Lavoro e Crisi Aziendali di Fratelli d'Italia ed assessore regione del Veneto - Prepariamoci alla mobilitazione generale, a manifestare di fronte a Palazzo Montecitorio nel giorno della fiducia a questo nuovo governo giallorosso. Io ci sarò, al fianco di Giorgia Meloni e di Fratelli d'Italia, per dire no a questo esecutivo creato a tavolino per arginare la destra».

Pronto invece a votare la fiducia ad un eventuale Conte Bis, il senatore veronese del Partito Democratico Vincenzo D'Arienzo. «Il PD - scrive D'Arienzo - si assume la responsabilità di governo, anche con il M5S, per cambiare il quadro istituzionale e politico finora vissuto. Il primo risultato deve essere il rientro in un alveo istituzionalmente corretto delle azioni del governo che dovrà seppellire l'ubriacatura avvenuta con modelli contrattuali e due cani da guardia a supporto. C'è un altro percorso che va esplorato. Intanto si parte, e la cosa che va rilevata è che il Partito Democratico ha dimostrato una coesione unitaria che è stata una forza nel corso di questi giorni. È probabile che pagheremo un prezzo, ma credo che non ci fossero tante altre alternative per evitare il peggio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

Torna su
VeronaSera è in caricamento