Cronaca San Zeno / Piazza Corrubbio

Verona, i parcheggi? Un'ossessione: da San Zeno all'ex Arsenale. Ecco cosa cambia

Piccolo stravolgimento nel quartiere della basilica: il sagrato potrà essere liberato dai posteggi. Piazza Corrubbio sarà pedonalizzata totalmente. E nella zona dello storico edificio austriaco gli scavi procedono a rilento

Il Piano dei parcheggi a Verona Sud scuote il Consiglio comunale nello stesso giorno in cui si decideva sulla questione "San Zeno". sarebbe in dirittura d'arrivo, infatti, una piccole rivoluzione nel quartiere, circa viabilità e sosta. Entro fine mese, infatti, la facciata della basilica potrà essere nuovamente ammirata senza macchine davanti. O se non altro con una netta riduzione dei posteggi dedicati. Ne ha discusso l'assessore Enrico Corsi con ci commercianti della zona. Le fioriere saranno spostate a garantire più spazio sul sagrato e i mercatini temporaneamente traslocati in piazza Corrubbio. Nessun dubbio sulla destinazione di quest'ultimo centro: l'area sarà interamente pedonalizzata, per la gioia di negozianti e residenti. Entro la fine di novembre, appunto, a San Zeno potrebbero comparire anche gli ormai introvabili "stalli bianchi", ovvero gratuiti, nelle strade adiacenti alla piazza. Si mormora di segnaletica nuova, dunque in vicolo Broglio e vicolo Abbazia.

EX ARSENALE - Ma se non si parla di Verona Sud o di piazza Corrubbio, in città il nodo è quello dell'Arsenale. Come spiegano i quotidiani locali, sono cominciati i lavori nel parcheggio che verrà. Per ora le motoseghe hanno fatto incetta dei 15 alberi che delimitano il cantiere: un'azione "necessaria" secondo l'amministrazione dato che dove è presente la vecchia autorimessa le ruspe dovranno scavare in profondità e in ampiezza. Per capire: il progetto prevede due piani interrati per 350 posti auto. L'idea sarà poi quella di ripristinare gli spazi verdi nell'area soprastante il park, ad uso dei pedoni o dei residenti. Si incrociano le dita per gli scavi. Lo stop di qualche mese è dovuto alle difficoltà dell'impresa che doveva occuparsene. Ora è subentrata un'altra ditta e Corsi attende di vedere il programma dei lavori. L'opera di riqualificazione dell'ex Arsenale, come spiega l'Arena, prevede anche la trasformazione commerciale della zona: ristoranti, negozi, bar, uffici. Ma la battaglia in Comune con le minoranze (che ritengono sia stata avviata la svendita ai privati dello storico edificio), sarà dura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, i parcheggi? Un'ossessione: da San Zeno all'ex Arsenale. Ecco cosa cambia

VeronaSera è in caricamento