Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Veronetta / Regaste Redentore

Verona, l'amministratore non paga la bolletta: disabile resta chiuso fuori casa

L'uomo non riusciva a salire nel suo appartamento perchè la corrente era stata staccata e l'ascensore non funzionava. La chiamata al 113 ha risolto i suoi problemi. Poliziotti in azione anche per salvare un bambino ferito da un insetto

La giornata dei poliziotti delle Volanti, solitamente caratterizzata da operazioni relative a furti e spaccio, martedì è stata impegnata per due interventi, entrambi risolti per il meglio.

Nel primo episodio la centrale operativa del 113 ha ricevuto la chiamata di un cittadino veronese che non riusciva più a rientrare in casa. Era dalla mattina, infatti, che, a causa del mancato pagamento della bolletta da parte dell’amministratore, la corrente delle parti comuni del condominio era stata staccata. Una situazione apparentemente non grave era però particolarmente delicata per l'uomo, disabile, che aveva necessariamente bisogno di usare l’ascensore per salire al secondo piano dove abitava. L’uomo, costretto in strada, non sapendo a chi altro rivolgersi, aveva chiesto aiuto al 113. I poliziotti del centralino a quel punto hanno contattato amministratore e azienda municipalizzata che, grazie alla spiegazione degli agenti, ha provveduto poco dopo al ripristino della corrente elettrica, permettendo all’uomo di fare ritorno a casa.

Nel secondo caso la richiesta di soccorso è giunta da una coppia di veronesi, marito e moglie. A bordo della loro auto stavano accompagnando il proprio figlio in ospedale. Ma bisognava fare in fretta. Il piccolo, infatti, punto in bocca da un insetto, era svenuto tra le braccia della madre e i genitori, allarmati e temendo che un eventuale ritardo nel trasporto avrebbe aggravato la situazione del piccolo, si sono rivolti, ancora una volta, al 113. La pattuglia delle Volanti, raggiunta la coppia veronese con il bimbo ferito nei pressi del Teatro Romano, li ha scortati in modo rapido e sicuro al Pronto soccorso di Borgo Trento. Nel frattempo è stata necessaria anche la chiamata al 118 per avvertire i sanitari di quanto stava accadendo. Giunto velocemente sul posto, il piccolo è stato medicato e messo fuori pericolo.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, l'amministratore non paga la bolletta: disabile resta chiuso fuori casa

VeronaSera è in caricamento