Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Zai / Viale dell' Industria

Il generale Figliuolo scrive alle Regioni: «Vaccinazioni anche senza prenotazioni per i giovani 12-18 anni»

L'iniziativa al via dal 16 agosto decisa «per dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei più giovani»

A partire dalla seconda metà di agosto la fascia di giovani dai 12 ai 18 anni potrà vaccinarsi contro Covid-19 anche senza prenotazione. È quanto scrive il commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, in una lettera inviata alle Regioni e alle Province Autonome proprio in queste ore. Vengono dunque ad istituirsi delle corsie prefereziali rivolte ai più giovani che desiderino vaccinarsi contro Covid.

Nella lettera, infatti, il generale Francesco Paolo Figliuolo scrive che «la campagna vaccinale si sta sviluppando nei termini pianificati che vedono il progressivo raggiungimento degli obiettivi previsti per l'immunizzazione delle classi prioritarie, dei cittadini maggiormente vulnerabili e fragili». Il commissario poi aggiunge che «in tal contesto, al fine di dare ulteriore impulso alla vaccinazione dei più giovani, in previsione della riapertura delle scuole e anche dell'avvio della prossima stagione sportiva, a far data dal prossimo 16 agosto, vogliano le Regioni predisporre corsie preferenziali per l'ammissione alle somministrazioni dei cittadini afferenti a questa fascia d'età anche senza preventiva prenotazione».

Il commissario, inoltre, sottolinea che tale indicazione «considerata anche l'esigenza rappresentata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo sport, avrà risvolti positivi anche per incentivare la ripresa in sicurezza sia delle attività sportive sia di quelle finalizzate a garantire un maggior benessere psicofisico per i più giovani».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il generale Figliuolo scrive alle Regioni: «Vaccinazioni anche senza prenotazioni per i giovani 12-18 anni»

VeronaSera è in caricamento