Cento medici in pensione tornano al lavoro contro il coronavirus

I professionisti veronesi che hanno aderito all'appello congiunto lanciato dall'Ordine e dalla Ulss 9 Scaligera

Foto di repertorio

Sono già un centinaio, prevalentemente pensionati, i medici veronesi che hanno aderito all'appello congiunto lanciato dall'Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri di Verona e dalla Ulss 9 Scaligera, dando la loro disponibilità a supportare le attività dell'azienda sanitaria in questo momento di grave difficoltà legata all'emergenza coronavirus. Si tratta di specialisti di provenienza ospedaliera, medici della medicina territoriale e ambulatoriale da impiegare, su base volontaria, per potenziare le tre attività ritenute prioritarie dall'Ulss: l'assistenza ospedaliera; il supporto al dipartimento di prevenzione in materia di sorveglianza attiva dei cittadini in isolamento domiciliare e il supporto in tema di comunicazione per veicolare le corrette informazioni all’utenza che si rivolge al numero verde istituito dall'Ulss, 800 936 666.

«A queste colleghe e questi colleghi sento il dovere di esprimere il ringraziamento di tutta la sanità veronese e della città stessa per l'entusiasmo e la generosità con i quali hanno risposto alla nostra richiesta di aiuto in un momento così difficile - ha dichiarato Carlo Rugiu, presidente dell'Ordine veronese - Ho provveduto a inoltrare alla direzione generale dell'Ulss i nominativi di coloro che si sono messi a disposizione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà merito anche loro se si saprà dare una risposta adeguata alla cittadinanza in questo momento di emergenza sanitaria - ha aggiunto Pietro Girardi, direttore generale della Ulss 9 - Le possibilità di collaborazione sono in via di definizione. Il dialogo è continuo anche tra le diverse nostre unità operative per verificare i bisogni e dare congrue risposte. Si sta infatti lavorando al potenziamento di servizi e attività nell’ambito delle nostre strutture a beneficio dei cittadini e a favore dei nostri operatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Verona un nuovo decesso e altri 35 casi positivi: tutti i Comuni di appartenenza

  • Nel Veronese sono 29 i nuovi casi positivi e 1.808 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

  • Due classi chiuse per casi positivi al virus nel Veronese: «Rispettate le precauzioni»

  • Elezioni regionali, suppletive e referendum costituzionale: seggi aperti in Veneto

  • Picchiata dal marito: luna di miele da incubo per una sposa veronese

  • Nuovi 40 casi positivi al virus nel Veronese e 1.987 gli isolati: tutti i Comuni di riferimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento