Cronaca Borgo Roma / Via San Giacomo

Argini e piste ciclabili, arriva la sorveglianza della polizia provinciale

Gli agenti daranno man forte ai colleghi delle altre forze dell'ordine per monitorare il territorio e verificare che tutti i cittadini rispettino gli obblighi previsti per contrastare il diffondersi del coronavirus

Polizia provinciale (Foto di repertorio)

Ci saranno anche gli agenti della polizia provinciale di Verona a dar man forte ai colleghi delle altre forze dell'ordine per monitorare il territorio e verificare che tutti i cittadini rispettino gli obblighi previsti per contrastare il diffondersi del coronavirus. Il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica ha chiesto alla polizia provinciale di pattugliare gli argini e le ciclabili del territorio veronese.
La comandante Anna Maggio ha precisato che gli agenti sorveglieranno fino a domenica «diversi tratti di piste ciclopedonali lungo il fiume Adige e altri corsi d'acqua e ulteriori percorsi frequentati abitualmente da ciclisti, sportivi e cittadini nel tempo libero».

Oltre all'osservanza del divieto di assembramento e delle altre prescrizioni previste dai dpcm del premier Giuseppe Conte, gli agenti della polizia provinciale verificheranno che i cittadini obbediscano ai divieti di transito posti in essere negli ultimi giorni da diverse amministrazioni scaligere, compreso il divieto di transito nella ciclopedonale dell'Adige-Sole.

Da lunedì prossimo, 23 marzo, verranno programmate ulteriori attività di pattugliamento su altre aree verdi e ciclopedonali della provincia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Argini e piste ciclabili, arriva la sorveglianza della polizia provinciale

VeronaSera è in caricamento