rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Via del Pontiere

Polizia Municipale, in arrivo nuove assunzioni. Cub: "Ma per fare cosa?"

Dal primo aprile 30 nuovi agenti a tempo determinato si dovrebbero aggiungere all'organico, ma per il sindacato Il Comune di Verona ha personale in eccesso a quello previsto dagli standard

La classifica di Openpolis che vede Verona in fondo nella spesa pro capite (dati del 2013) per la Polizia Municipale si può leggere in due modi, a seconda del grado di sicurezza che riconoscete alla città. O l'amministrazione è stata sconsiderata a non aver speso di più, vista la richiesta di sicurezza della popolazione, oppure l'amministrazione è stata virtuosissima ad aver garantito un grado di sicurezza accettabile spendendo molto meno rispetto agli altri Comuni italiani.

Comunque il dato della spesa è destinato a salire dal 1 aprile, quando il Comune potrà assumere 30 nuovi agenti a tempo determinato e, quando da Roma arriverà lo sblocco delle assunzioni, Verona partirà con una selezione pubblica per le nomine a tempo indeterminato. Una buona notizia, ma sempre a seconda di come la si legge. 

Il sindacato Cub, confederazione unitaria di base, scrive: "Certamente l’aumento del numero dei dipendenti può aiutare soprattutto nel periodo estivo. Ma a fare che cosa? Il Comune di Verona ha il numero di personale corretto, anzi ampiamente superiore a quello previsto dagli standard (1 ogni 1000 abitanti). Dal Comando però si affrettano a precisare che gli operativi sono solo 220, sul totale di 288. Gli standard non escludono infatti i vigili che stanno in ufficio o alla centrale operativa o presso il comando che svolgono altre e diverse fondamentali funzioni connesse con l’essere agente della Polizia Municipale". 

Il problema è tutto lì, secondo il Cub, il problema è cosa richiedere agli agenti della Municipale. Per il sindacato: "Gli agenti della Polizia Municipale non sono lontanamente assimilabili a quelli delle altre forza di Polizia. Il contratto li inquadra come figura diversa. A Verona da anni ribadiamo che viene fatto un utilizzo strumentale, politico della Polizia Municipale. Se si investe nella Polizia Municipale certo non si può assumere in altri settori strategici e fondamentali. La desolante situazione delle circoscrizioni, per non parlare dell’allucinante situazione con cui versa tutta l’area Cultura che sopravvive grazie solo al massiccio utilizzo del precariato. E sarebbe adeguato il personale della Protezione civile?". 

"Abbiamo da tempo chiesto una commissione di indagine consiliare sulla Polizia Municipale - conclude il sindacato - ma evidentemente è meglio dare i numeri e lasciare sfornare ordinanze di dubbia legittimità e costituzionalità ed esporre poi i neo-assunti al ridicolo di applicarle".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia Municipale, in arrivo nuove assunzioni. Cub: "Ma per fare cosa?"

VeronaSera è in caricamento