rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Green pass sul lavoro, Regione Veneto: «Situazione sotto controllo». Nessun disagio anche negli aeroporti

Secondo i dati forniti dalla Regione sono state 400 su 4.650 le corse ridotte nella provincia di Verona. Nessuna variazione all'operatività degli aeroporti di Venezia, Treviso, Verona e Brescia

«Per oggi c’era molta preoccupazione per il servizio di trasporto pubblico locale in tutta la Regione. Si ipotizzava una giornata di caos, ma per fortuna non è stato così». È quanto ha affermato l’Assessore ai Trasporti e Vicepresidente della Regione Veneto Elisa De Berti in occasione della giornata a partire dalla quale, secondo le disposizioni governative, entra in vigore l’obbligo del green oass per tutti i lavoratori del settore pubblico e privato.

«Si sono registrate minori corse in molte aziende affidatarie dei servizi per effetto dell’assenza dei dipendenti non in possesso del green pass - ha precisato l’Assessore Elisa De Berti - Al di là di alcune cancellazioni già programmate e rese note agli utenti, la situazione è stata tuttavia gestita senza criticità e non vi sono stati problemi di ordine pubblico».

Nel dettaglio, il quadro per singole province risulta il seguente: nella provincia di Venezia, si segnalano la regolarità del servizio di navigazione e una riduzione del 5% circa delle corse per il servizio automobilistico. Nella provincia di Treviso si segnala una riduzione di 430 corse su 3.500 (-12,3%). Nella provincia di Belluno la riduzione è stata di 102 corse su 2.225 (-4,6%). Nella provincia di Vicenza, la riduzione ha coinvolto 144 corse su 3.698 (-3,9%). Nella provincia di Verona le corse ridotte sono state 400 su 4.650 (-8,6%). Nella provincia di Padova la riduzione ha interessato 370 corse su 4.500 (-8,2%). Regolare invece il servizio nella provincia di Rovigo.

Tabella riepilogativa per provincia - 15 ottobre - trasporti - obbligo green pass-2

Operatività regolare anche negli aeroporti del Polo Aeroportuale del Nord Est nel giorno dell’introduzione del green pass obbligatorio per i dipendenti delle aziende pubbliche e private. Gli aeroporti di Venezia, Treviso, Verona e Brescia, che insieme costituiscono il Polo aeroportuale del Nord Est, rendono infatti noto che l’introduzione del green pass obbligatorio per tutti i lavoratori «non ha determinato alcuna variazione nella normale operatività dei quattro scali».

Il Gruppo SAVE e il Gruppo Catullo, si conclude la nota ufficiale, «ringraziano tutti gli operatori degli aeroporti con i quali, nelle scorse settimane, è stato portato avanti un lavoro di grande collaborazione, che ha determinato una gestione fluida e regolare di tutti i servizi».

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass sul lavoro, Regione Veneto: «Situazione sotto controllo». Nessun disagio anche negli aeroporti

VeronaSera è in caricamento