Arriva a Verona l'area LiveDog Beach: piscine per cani che amano nuotare

Il vostro cane soffre le temperature estive troppo elevate? Ebbene da oggi avevte una risorsa in più, accompagnarlo alla Bassona dove quest'oggi è stata inaugurata la nuovissimma area LiveDog Beach appositamente pensata per gli amici a quattro zampe

Diventa sempre più simile ad un parco divertimenti per i cani il LiveDog Park di via della Siderurgia, alla Bassona, che ora si arricchisce con l’area LiveDog Beach, dedicata alle attività in acqua degli amici a quattro zampe. Unica nel suo genere, si compone di quattro diverse strutture con precise finalità ludico/formative:

  • Una vasca profonda pochi centimetri per i cuccioli e per cani adulti particolarmente timorosi, diffidenti o reduci da passate esperienze negative, che possono così prendere confidenza con questo elemento.
  • Una piccola vasca circolare un più profonda nella quale i cuccioli possono già muoversi con maggiore autonomia.
  • Una vasca circolare di 5mt di diametro per le prime, progressive esperienze natatorie e di gioco.
  • Una vasca più profonda, delle dimensioni di circa 8mt x 4mt, punto di arrivo per tutti i cani che hanno raggiunto un sufficiente livello di sicurezza e autonomia per nuotate e giocare in libertà.

“Una città come Verona, in cui la tecnologia si integra con la sostenibilità per il benessere dei cittadini e per lo sviluppo economico – afferma il Presidente Andrea Miglioranzinon poteva dimenticare i suoi amici a quattro zampe che desiderano sguazzare in acqua, soprattutto nel periodo estivo. Oltretutto le piscine per cani sono un sano e ottimo modo per far divertire i nostri amici pelosi all’aperto e rappresentano anche uno strumento ludico per aiutarli a superare le difficoltà con l’acqua. Possiamo senz’altro asserire che la nostra Amministrazione e la nostra Azienda stessa hanno sempre dedicato particolare attenzione all’istituzione, alla realizzazione e alla costante manutenzione di spazi dedicati ai nostri amici a quattro zampe.  Tant’è che la realizzazione di quest’area recintata di circa 20mila mq., Centro Cinofilo Città di Verona, è stata eseguita in collaborazione con Amia che ha fatto l’impianto di irrigazione per abbeverare le siepi e gli alberi distribuiti su tutta la superficie, ha installato le fontanelle e attualmente provvede al taglio dei tappeti erbosi in maniera differenziata (alcune aree hanno bisogno di erba alta per l’addestramento dei nostri animali d’affezione).”

“Rendere la nostra città a misura dei nostri amici a quattro zampe – dichiara il Presidente della Terza Circoscrizione Massimo Paci – vuol dire renderla ancora più efficiente e moderna. Tengo a sottolineare che gli alberi, gli arbusti e le essenze vegetali presenti nell’area sono stati messi a dimora dalla nostra amministrazione nell’ambito del progetto “benvenuti nuovi nati”. Ad ogni modo, il nostro intento è quello di favorire il benessere dei cani e dei loro accompagnatori, che possono trascorrere un sano e piacevole intervallo all’aria aperta….ed ora anche a bordo piscina.”

“Il nuoto fa bene ai cani da molti punti di vista – sostiene il dog trainer Livio Guerra - rinforzando cuore, polmoni e migliorando il tono muscolare. Tuttavia non tutti i cani possiedono un’acquaticità innata (come alcune razze impiegate come “bagnini”): alcuni sono diffidenti, altri ancora ne hanno paura. Nella LiveDog Beach il cane e il proprietario svolgono assieme e in modo progressivo dei giochi d’acqua, accompagnati dall’educatore cinofilo. Si impara cosi a vivere una nuova dimensione interattiva, dalle molteplici e positive implicazioni relazionali ed emozionali.  L’amico a quattro zampe acquisisce, giocando con e nell’acqua, nuove competenze e maggiore sicurezza di sé, mentre il proprietario si diverte a sua volta affinando la relazione con il cane in una dimensione insolita e coinvolgente”.

Tutte le attività vengono seguite dagli educatori cinofili specializzati del LiveDog, e la sicurezza dei cani è garantita dall’apposito giubbino di galleggiamento. LiveDog propone il sabato corsi di acquaticità per cuccioli e cani con difficoltà al contatto con l’acqua ma la LiveDog Beach è ovviamente a disposizione anche dei cani più esperti, nelle giornate domenicali, per trascorrere piacevoli momenti di gioco e nuoto nella piscina più grande. E per prendere confidenza, i quattrozampe e i loro proprietari sono invitati, domenica 3 luglio alle ore 19.30 al LiveDog Park della Bassona per un Aperibeach aperto a tutti gli amici…a bordo piscina.

“Negli ultimi decenni il numero delle persone che vive con animali domestici è cresciuto notevolmente – conclude Miglioranzi – ed il mutare delle condizioni di convivenza tra uomo e animale, soprattutto nei contesti urbani, ha contribuito a far crescere la sensibilità nei loro confronti. Noi di Amia siamo felici di poter concorrere al benessere dell’animale e alla serenità di tanti amanti degli amici a 4 zampe. Un luogo come questo ha tanti vantaggi e benefici e mi preme ringraziare Livio Guerra e tutto il suo staff per questo fantastica idea e per questo parco fruibile da parte di tutti, dove tutti i diritti vengono rispettati e dove la gestione dell’ambiente è la priorità.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per maggiori informazioni e per iscriversi, telefonare al 348 4040297 o scrivere a   info@livedog.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Scuola, ecco il calendario per il Veneto: si parte il 14 settembre, si chiude il 5 giugno

  • Orologio da 40 mila euro rubato in gioielleria a Verona: padre e figlio in manette

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento