menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Equitalia, recapitate lettere con polvere sospetta. Una spedita da Verona

Alla fine della giornata di ieri se ne sono contate 8, quella proveniente dal capoluogo scaligero è stata indirizzata alla sede di Torino dell'ente di riscossione

Alla fine della giornata di ieri, 26 ottobre, ne hanno contate otto. Sono le lettere contenenti un foglio di insulti e della polvere sospetta inviate alle sedi di Equitalia di Milano, Torino, Bologna, Aosta, Biella, Savona, Verbania e all'Agenzia delle Entrate di Cuneo. Una lettera anonima ha creato il panico anche in un ufficio di Equitalia a La Spezia, ma il contenuto della busta non conteneva nulla di potenzialmente pericoloso.

A dare notizia di questo attacco all'agenzia di riscossione è stata l'Ansa. Gli specialisti del reparto nucleare biologico chimico e radiologico (nbcr) dei vigili del fuoco sono intervenuti per analizzare la polvere contenuta nelle buste e verificare che non fosse esplosiva oppure nociva. In via precauzionale i dipendenti e anche i postini che hanno maneggiato le buste sono stati portati al pronto soccorso.

Parallelamente alle analisi sono partite anche alle indagini delle forze dell'ordine, arrivate fino a Verona. Dal capoluogo scaligero infatti è partita la lettera sospetta indirizzata alla sede di Torino di Equitalia

Solidarietà ai dipendenti è stata espressa dai vertici di Equitalia, ma per i sindacati di settore non basta e per il 14 novembre hanno organizzato uno sciopero generale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento