Cronaca Zai / Via del Perlar

Lascia accesa una candela e il soggiorno va a fuoco: una persona intossicata

Sarebbe stata una banale dimenticanza a provocare l'incendio scoppiato tra sabato e domenica in una palazzina di via del Perlar, nel quartiere di Borgo Roma, dove sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia

Molto probabilmente è stata una candela lasciata accesa a provocare l'incendio che ha portato all'evacuazione di due appartamenti nella notte tra sabato e domenica in via del Perlar, nel quartiere di Borgo Roma. 
Le fiamme sono divampate nel soggiorno, al piano superiore dell'abitazione di alcuni cittadini extracomunitari, ma anche la casa sottostante è stata coinvolta, a causa dell'acqua utilizzata per spegnere il rogo. Le due famiglie di origini nigeriane che risiedevano nelle due abitazioni, sono state quindi fatte evacuare in alloggi di fortuna: la casa dove è scoppiato l'incendio è andata completamente distrutta e sarà pertanto necessario un lavoro di ristrutturazione; l'altra invece, interessata dai tentativi di spegnimento, è solamente bagnata e la famiglia che vi abita dovrà quindi solo attendere che si asciughi dal momento che fino a ieri mattina, come afferma il quotidiano L'Arena, il soffitto gocciolava ancora. 
Nell'episodio è rimasto intossicato solo un cittadino nigeriano: fortunatamente infatti la figlia e la moglie si trovavano da alcuni parenti. "Avevo acceso una candela per fare un poco di luce - ha confessato l'uomo al quotidiano veronese - Ero a casa da solo, mia moglie e mia figlia erano da parenti. Mi sono svegliato verso le quattro e avevo la casa invasa dal fumo e dal fuoco, così sono scappato fuori". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lascia accesa una candela e il soggiorno va a fuoco: una persona intossicata

VeronaSera è in caricamento