menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La citt capofila nella differenziata per colore

La citt capofila nella differenziata per colore

La citt capofila nella differenziata per colore

Verona il primo grande comune a promuovere la separazione del vetro

Il vetro bianco separato dal vetro colorato: questa la novità nel sistema di raccolta differenziata con cui – primi in Italia – potranno presto familiarizzare tutti i cittadini veronesi residenti nell’ansa dell’Adige. Dal primo aprile parte infatti la “fase due” del progetto sperimentale promosso dal Consorzio Recupero Vetro, in collaborazione con il Comune e AMIA. Dopo l’iniziale coinvolgimento dei soli commercianti, anche le famiglie e i privati cittadini diventano protagonisti di questo innovativo sistema, destinato ad aprire nuove prospettive di incremento ai tassi di riciclo del vetro in Italia.

Questa particolare modalità di raccolta rappresenta una risposta efficace alla principale criticità dell’attuale sistema di recupero del vetro: dal rottame di vetro di colore misto (il solo ‘generato’ in Italia dalla raccolta differenziata) non è possibile creare contenitori di colore bianco-trasparente. Differenziando il vetro colorato da quello incolore è, invece, possibile ovviare a questo inconveniente, aumentando le quantità avviate a riciclo e rendendo più efficiente il sistema.

“La città di Verona – spiega l’Assessore all’ecologia Federico Sboarina – è attenta alla raccolta differenziata dei rifiuti cercando costantemente di migliorare i risultati ottenuti. Un impegno che l’amministrazione comunale porta avanti attraverso la promozione di iniziative volte ad educare i cittadini al rispetto dell’ambiente. Mi auguro che questa iniziativa possa ulteriormente incentivare le buone azioni di sensibilizzazione ai temi del recupero e della differenziazione dei materiali”.

“La riorganizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti, che AMIA sta adottando in tutta la città, per favorire al massimo il recupero delle frazioni riciclabili, (con un consolidato che raggiunge ormai il 48%) – dichiara il Presidente di AMIA Paolo Paternoster – prosegue con un obiettivo ancora più importante: elevare la qualità dei materiali raccolti. Il vetro bianco separato dal vetro colorato è una ulteriore tappa nella prosecuzione di questo nuovo percorso, un percorso che ha bisogno della convinta partecipazione di tutti i cittadini interessati, i quali, come in altre occasioni, sono certo faranno la positiva differenza”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento