rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Centro storico / Piazza Bra

Influenza aviaria, Ministero della Salute: «Rischio basso per l'uomo»

La maggior parte dei focolai è concentrata nel Veronese e l'andamento del virus sarà monitorato dal Ministero che raccomanda il vaccino antinfluenzale per tutti coloro che lavorano a contatto con gli animali

Per il Ministero della Salute è necessario monitorare l'andamento dell'influenza aviaria da sottotipo H5N1 presente in Italia. Il virus ha colpito numerosi allevamenti di pollame, anche se la maggior parte dei focolai è concentrata in provincia di Verona. Il rischio di trasmissione dagli animali all'uomo è considerato basso, ma bassa non sarà l'attenzione del Ministero, il quale ha ricordato che la vaccinazione antinfluenzale è gratuita e raccomandata per tutti coloro che lavorano a contatto con animali. Lo ha ricordato in una circolare, riportata da Ansa oggi, 9 dicembre.

Nel documento ministeriale non solo viene consigliata la vaccinazione, ma viene ribadita la necessità per gli operatori sanitari che operano nei focolai di adottare precauzioni da contatto e respiratorie. Precauzioni che abbassano il già minimo rischio di infezione nell'uomo da parte di un virus di influenza animale.
Tra queste precauzioni ci sono quelle indicate dall'Oms, come il lavaggio regolare delle mani, il coprirsi la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce, l'auto-isolamento immediato in caso di febbre e di altri sintomi influenzali, l'evitare il contatto ravvicinato con persone malate e l'evitare di toccarsi occhi, naso e bocca.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Influenza aviaria, Ministero della Salute: «Rischio basso per l'uomo»

VeronaSera è in caricamento