Notte di lavoro per i Vigili del Fuoco dopo l'incendio a San Martino Buon Albergo

Altra notte di lavoro per i Pompieri scaligeri impegnati tuttora nelle operazioni di spegnimento dei focolai residui e nello spostamento del materiale presente all'interno delle aziende

I vigili del fuoco al lavoro a San Martino Buon Albergo (foto e video VdF)

Gli strascichi dell'incendio al capannone di via Meucci a San Martino Buon Albergo continuano a tenere occupati i Vigili del Fuoco, i quali anche questa notte hanno dovuto proseguire il loro intervento. Incendio a San Martino. Due aziende vengono devastate dalle fiamme
L'incendio che ha coinvolto l'Officina Cangrande e il magazzino del consorzio San Zeno era scoppiato nella notte tra venerdì e sabato e i Pompieri, al momento ancora presenti sul posto, si stanno occupando dello spegnimento degli ultimi focolai oltre che della messa in sicurezza dell'area, trasportando altrove il materiale presente all'interno per evitare che entri in contatto con gli ultimi residui del rogo.

Le fiamme si erano inizialmente propagate da un furgone che aveva preso fuoco all'interno dell'officina e in breve tempo si erano estese all'azienda grafica confinante, dove tonnellate di carta sono poi bruciate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Sotto le vigne della Valpolicella a Negrar emerge un vero tesoro archeologico

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • In vigore la nuova ordinanza di Zaia e per la prima volta si parla di sagre e discoteche

  • Via libera a circoli culturali, baite alpini e parchi divertimento: ma quando riapre Gardaland?

Torna su
VeronaSera è in caricamento