rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Quinto / Via Valpantena

Grosso incendio in un colorificio di Verona: morta una persona. Obbligo di finestre chiuse in zona

L'allarme alla sala operativa del 115 è scattato poco dopo le ore 16 di martedì. Una densa colonna di fumo nero si è alzata in cielo, allertando la cittandinanza

È divampato un grosso incendio tra Poiano e Quinto, nel Comune di Verona. Le fiamme si sono propagate all'interno del colorificio Casati, dove sarebbero state udite anche alcune esplosioni, e una densa colonna di fumo nero si è alzata in cielo, preoccupando la cittadinanza. 
L'allarme è scattato poco dopo le ore 16. Intorno alle 17 risulta che sul posto sono presenti 9 mezzi e 21 unità dei vigili del fuoco di Verona, ma sarebbero in arrivo anche rinforzi da Rovigo, Vicenza, Treviso,Venezia e Mantova. 

Video di Dario Fanciullo

A seguito dell’incendio avvenuto al colorificio Casati di Quinto, nella zona est di Verona, è stata firmata dal sindaco Federico Sboarina l’ordinanza che obbliga di mantenere le finestre chiuse entro un chilometro dal luogo dell’incidente.
In via precauzionale, e in attesa delle analisi da parte di ARPAV, anche la popolazione residente nelle zone limitrofe, anche se oltre un chilometro da Quinto, viene invitata a rispettare tale indicazione.

I video dell'incendio

AGGIORNAMENTO DELLE 18 - Sul posto anche i carabinieri, mentre la Polizia Locale ha chiuso il traffico tra Poiano e Quinti. 
Purtroppo nell'incendio ha perso la vita un lavoratore: i dipendenti erano stati portati al vivaio Verde Valle, ma una persona mancava all'appello ed è stata trovata senza vita: si tratterebbe di un operaio cinquantenne. 

Incendio colorificio Casati - Foto Dario Fanciullo-2
Foto di Dario Fanciullo

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 19 - L'incendio sarebbe sotto controllo, secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco, mentre altre unità stanno giungendo sul posto da altre province per dare man forte. 
Riaperta al traffico la bretella della Valpantena, viene chiesto comunque di evitare di transitare dalla zona se non è strettamente necessario e di agevolare il passaggio dei mezzi di soccorso. 

AGGIORNAMENTO DELLE 19.30 - Sono ancora 25 le unità dei pompieri scaligeri sul posto. L'incendio è stato relativamente domato, ma le temperature ancora alte non permettono di abbassare il livello di guardia, vista la presenza di sostanze chimiche come i solventi, le operazioni quindi andranno avanti almeno tutta la notte.
In tutto sono 40 i vigili del fuoco guidati dal Comandante provinciale, con 3 autopompe, 5 autobotti tra cui 3 chilolitriche, 2 carri schiuma, 2 autoscale, un carro NBCR (Nucleare, Biologico, Chimico Radiologico), tutti impegnati nel circoscrivere le fiamme divampate nella zona di produzione. 

Nelle prossime ore interverrà sul posto anche il personale del N.I.A.T. (Nuclei Investigativi Antincendi Territoriali), per indagare e stabilire le cause del rogo. 

Incendio estinto al colorificio: leggi l'articolo

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grosso incendio in un colorificio di Verona: morta una persona. Obbligo di finestre chiuse in zona

VeronaSera è in caricamento