Luci spente in Arena e in classe: il sindaco fa visita alla scuola primaria "Forti"

"Ciascuno di voi è un piccolo educatore, - ha detto il primo cittadino Sboarina rivolto ai bambini - che ha l’importante compito di trasferire gli atteggiamenti virtuosi fuori dalla scuola, diventando un esempio da seguire per gli amici ma soprattutto per gli adulti"

La foto di gruppo del sindaco Sboarina con gli alunni della scuola primaria "Forti"

Luci spente oggi per tutta la giornata alle scuole primarie "Forti" in Borgo Venezia, in occasione della giornata internazionale del risparmio energetico. Il Sindaco Federico Sboarina lo ha verificato di persona, recandosi questo pomeriggio alla scuola di via Badile, dove, insieme all’assessore all’Ambiente Ilaria Segala, ha incontrato gli alunni della classe 5^C e le loro insegnanti.

Per i bambini è stata l’occasione di illustrare, punto per punto, le azioni che compiono giornalmente attraverso il progetto “EASE-Una scuola sostenibile”, dal calendario che registra settimanalmente i comportamenti ecologici di ciascun alunno, ai mezzi utilizzati per lo spostamento casa-scuola, alla raccolta differenziata effettuata da tutte le classi dell’istituto. 

sboarina sindaco_scuola_forti arena

Per il Sindaco, un momento di dialogo con i bambini sui temi che riguardano la sostenibilità ambientale: «Ciascuno di voi è un piccolo educatore, - ha detto il primo cittadino scaligero - che ha l’importante compito di trasferire gli atteggiamenti virtuosi fuori dalla scuola, diventando un esempio da seguire per gli amici ma soprattutto per gli adulti, genitori in testa».

Sono 4.200 gli alunni delle scuole primarie che oggi hanno aderito all’iniziativa “M’illumino di meno” spegnendo le luci nei locali scolastici e impegnandosi con i propri genitori affinché in casa ci sia attenzione per il risparmio energetico e si rimanga con le luci spente, almeno per mezz’ora.

Grazie alla collaborazione di Agsm, il Comune spegnerà l’illuminazione dell’Arena, monumento simbolo della città, dalle 18 di questa sera a domani mattina, per attirare l’attenzione sulla possibilità di ottimizzare i consumi energetici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Variante inglese, Crisanti: «Se c'è, allora strade d'accesso al Veneto bloccate e lockdown»

Torna su
VeronaSera è in caricamento