Finte bollette via e-mail. Il gruppo Enel mette in guardia: "Non apritele"

Come l'Agenzia delle entrate, anche la società energetica ha ricevuto segnalazioni di messaggi di posta elettronica che sembrano contenere bollette, in realtà sono potenziali attacchi ai computer

Non solo l'Agenzia delle entrate, anche il gruppo Enel ha ricevuto segnalazioni di utenti che hanno ricevuto e-mail dal contenuto ingannevole. L'azienda energetica ha avviato tutte le azioni necessarie per la tutela dei clienti e delle società del gruppo, ma intanto invita tutti a diffidare dalla posta elettronica in cui il destinatario riceve una finta bolletta apparentemente proveniente da "Enel Energia" e dall’indirizzo “no_reply.enelenergia@enel.com”. Inoltre, l'azienda invita chiunque riceva una di queste e-mail sospette a non cliccare i link presenti all'interno dei testi, a non scaricare ed aprire allegati e a verificare l'autenticità della richiesta attraverso i consueti canali di contatto, vale a dire i Punti Enel presenti sul territorio o i numeri verdi 800 900 800 per Servizio Elettrico Nazionale e 800 900 860 per Enel Energia.  

Le mail contengono in allegato un file che, se aperto, è in grado di scaricare e installare un software malevolo (malware) che può consentire agli attaccanti di prendere il controllo dei dispositivi infettati ed eventualmente di propagarsi, attraverso la rete, anche ad altri dispositivi interconnessi.

Queste e-mail non sono state inviate né da società del Gruppo Enel né da società da essa incaricate. Si tratta di un tentativo di raggiro simile a quelli più volte denunciati. E comunque le procedure aziendali non prevedono in alcun caso la richiesta di fornire o verificare dati bancari o codici personali attraverso link esterni.

Enel ha già informato le autorità competenti e richiesto la chiusura dei siti malevoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento