rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Borgo Trento / Via Fontana del Ferro

Accoltellamento a Villa Francescatti: convalidato l'arresto dell'aggressore

Il cittadino pakistano classe 1996, pregiudicato, è stato ammanettato dai carabinieri della stazione di Parona con l'accusa di lesioni aggravate dall’uso di arma bianca. Fortunatamente la vittima non si trova in pericolo di vita

È stato convalidato l'arresto dell'uomo che nel pomeriggio di domenica ha accoltellato un connazionale a Villa Francescatti, adibita a centro di accoglienza per stranieri e gestita dalla Caritas diocesana: si tratta di un classe 1996 di orgini pakistane, pregiudicato, che è stato sottoposto all'obbligo di presentazione quotidiano alla polizia giudiziaria.

Intorno alle 15 di domenica i due avrebbero litigato per futili motivi e il giovane avrebbe ferito il suo antagonista alla schiena con un coltello dalla lama lunga 3 centimetri che, nonostante le dimensioni ridotte, ha intaccato un polmone. In soccorso della vittima sono arrivati gli uomini del 118 in ambulanza e l'hanno trasportata all'ospedale di Borgo Trento, dove ha ricevuto un referto di 30 giorni: fortunatamente l'uomo non si trova in pericolo di vita. 
Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Parona che, al termine delle prime immediate attività investigative, hanno arrestato il giovane per il reato di lesioni aggravate dall’uso di arma bianca. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento a Villa Francescatti: convalidato l'arresto dell'aggressore

VeronaSera è in caricamento