Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità Via Cavour

Il gesto di solidarietà del parco giardino Sigurtà verso medici, infermieri e Oss veneti

Lo storico parco ha voluto dimostrare la propria vicinanza al personale sanitario impegnato duramente nel corso dell'emergenza sanitaria causata dall'epidemia di coronavirus

Il Parco Giardino Sigurtà, perla botanica della provincia veronese con sede a Valeggio sul Mincio, ha rimandato la riapertura stagionale a data da destinarsi per via dell'attuale emergenza sanitaria. Tuttavia il lavoro continua nel "secondo parco più bello d’Europa": oltre all’attività costante dello staff dei giardinieri che, ogni giorno, cura le fioriture di queste settimane, come la "Tulipanomania" (recentemente premiata a livello mondiale e che si può ammirare tutti i giorni on line attraverso i social media del Giardino), c’è anche una nuova iniziativa.

Il Parco Giardino Sigurtà, infatti, ha voluto rendere omaggio agli sforzi lodevoli del personale sanitario, particolarmente impegnato in questo difficile periodo, e ha deciso di donare alla Regione Veneto 1.000 biglietti di ingresso al Parco, da destinare ai medici, agli infermieri e agli operatori socio-sanitari. Un gesto di ringraziamento per regalare, quando sarà possibile, agli operatori del settore una giornata di relax e di svago, circondati dalle fantastiche fioriture stagionali e dalle bellezze storiche ed artistiche di uno dei parchi più ammirati al mondo. La modalità per la distribuzione dei biglietti verrà comunicata direttamente dalla Regione Veneto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gesto di solidarietà del parco giardino Sigurtà verso medici, infermieri e Oss veneti

VeronaSera è in caricamento