rotate-mobile
Attualità Santa Lucia e Golosine / Via Sommacampagna

Danni del maltempo in Veneto, due aiuti da Confcommercio Verona

Il primo è lo stanziamento di 8.000 euro in collaborazione con Confidi Veneto. Il secondo sono le donazioni di ristoratori e titolari di bar veronesi che saranno raccolte fino a gennaio

Confcommercio Verona a supporto delle popolazioni del Veneto Orientale colpite dal maltempo delle scorse settimane con due iniziative presentate insieme al presidente del Veneto Luca Zaia. La prima, di Confcommercio Verona in collaborazione con Confidi Veneto, vede lo stanziamento di 8.000 euro normalmente destinati alla cena associativa di fine anno. L'assegno è stato consegnato nelle mani di Zaia dal presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena. La seconda, che coinvolge i pubblici esercizi della Fipe-Confcommercio Verona, ha in prima fila ristoratori e titolari di bar veronesi che si sono prontamente attivati per proporre un piatto tipico veneziano o un aperitivo tipico di Venezia. Gli introiti di questa iniziativa, destinata ad andare avanti sino a fine gennaio, verranno destinati ai pubblici esercizi di Venezia attraverso il conto corrente appositamente acceso dalla Fipe-Confcommercio regionale.

«Abbiamo voluto dare un preciso segnale di vicinanza e di solidarietà, auspicando che altre realtà seguano il nostro esempio, dimostrando ancora una volta come le imprese del terziario di mercato siano parte attiva del territorio e ne rappresentino la spina dorsale anche in termini sociali», ha dichiarato Arena.
L'acqua alta, sommata al maltempo e alle trombe d'aria di altre località del Veneto Orientale, ha causato danni per centinaia di milioni di euro colpendo duramente il patrimonio artistico e mettendo temporaneamente in ginocchio le imprese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni del maltempo in Veneto, due aiuti da Confcommercio Verona

VeronaSera è in caricamento