rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

Covid-19: il Veneto vede calare la pressione ospedaliera ma conta altri 26 decessi

Il bollettino del 18 dicembre di Azienda Zero vede 13 ricoveri in meno rispetto al precedente, a fronte però di un numero importante di deceduti. In regione sono emersi altri 4016 nuovi casi, su 23.650 tamponi molecolari e 83.748 antigenici

Il Veneto è entrato ufficialmente in zona gialla ed il presidente Luca Zaia ha deciso di anticipare le restrizioni del caso con un'ordinanza entrata in vigore alla mezzanotte tra venerdì e sabato. Lo scopo è quello di contenere il numero di contagi da Covid-19, in ascesa oramai da alcune settimane, e quello dei ricoveri ospedalieri, che grazie alla campagna vaccinale sono aumentati molto più lentamente rispetto al medesimo periodo del 2020
Il bollettino del 18 dicembre di Azienda Zero conta infatti da venerdì altri 4016 tamponi positivi al Sars-CoV-2 (su 23.650 tamponi molecolari e 83.748 antigenici) e 26 decessi. 

tabella-12-125

Da quando è scoppiata l'emergenza sanitaria, in regione sono stati registrati complessivamente 574858 casi di Covid-19, 58405 (+1367) dei quali attualmente positivi e 504292 (+2623) negativizzati virologici (o "guariti"), mentre i deceduti collegati al virus, tra strutture ospedaliere e non, sono 12161 (+26). 
In provincia di Verona i nuovi casi emersi sono 624, con il totale che è arrivato a 106526, di cui: 7800 (+354) tuttora affetti dal coronavirus, 96011 (+266) negativizzati e 2715 (+4) deceduti. 

Negli ospedali del Veneto sono ricoverate 1079 (-11) persone in area non critica, 974 delle quali ancora positive, e 162 (-2) in terapia intensiva, di cui 9 ora negativizzate. 
Se si considera solo la provincia di Verona, si contano 106 (dato stabile) pazienti positivi in area non critica e 20 (dato stabile) in terapia intensiva. Questi i dati delle singole strutture: 26 pazienti a Borgo Roma (di cui 1 in terapia intensiva), 21 a Borgo Trento (di cui 7 in terapia intensiva), 23 a Legnago (di cui 3 in terapia intensiva), 2 a San Bonifacio in terapia intensiva, 16 a Villafranca (di cui 4 in terapia intensiva), 7 a Marzana, 8 a Bussolengo, 1 a Bovolone, 15 a Negrar (di cui 1 in terapia intensiva) e 7 a Peschiera del Garda (di cui 2 in terapia intensiva).

Scarica il report del 18 dicembre di Azienda Zero

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19: il Veneto vede calare la pressione ospedaliera ma conta altri 26 decessi

VeronaSera è in caricamento