Verona, arbitri e avversari elogiano il Chievo dopo l'offside: "Gran gesto"

Il presidente dell'Associazione arbitri, Nicchi: "Capire da sportivi un nostro errore è una cosa molto bella: vuol dire comprendere che si può sbagliare, come capita a un calciatore con un gol"

L'atteggiamento che fa scuola, quello del gentiluomo e del grande presidente. Sta raccogliendo plausi da tutto il mondo sportivo e non il presidente del Chievo calcio, Luca Campedelli. "Il suo gesto è stato davvero molto apprezzato dalla classe arbitrale: è un gesto bello, andrebbe incrementato...''. Così Marcello Nicchi, presidente dell'Aia, torna sull'episodio di mercoledì sera al Bentegodi, quinta giornata della Serie A con in campo Chievo e Juventus, dove l'arbitro De Marco ha annullato il gol a Paloschi dopo che il guardalinee Fabiano Preti aveva evidentemente confuso Thereau, in fuorigioco passivo, con l'autore del gol. Il presidente Campedelli si è presentato negli spogliatoi del Bentegodi ed ha saluto e rincuorato l'assistente che aveva alzato la bandierina su un fuorigioco inesistente, negando il gol del 2-1 a Paloschi.

OFFSIDE FANTASMA CONTRO IL CHIEVO, LA JUVE "AIUTATA" DALL'ARBITRO

"Della questione tecnica si occuperà il designatore Braschi - sottolinea Nicchi -. Capire da sportivi un nostro errore è una cosa molto bella: vuol dire comprendere che si può sbagliare, come capita a un calciatore con un gol. Saremo anche noi i primi ad andare a consolare gli attaccanti che commetono un errore, anche se ogni domenica sono tanti''.

CHIEVO VERONA - JUVENTUS 1-2 | ANALISI PARTITA E HIGHLIGHTS

Immediatamente dopo la partita a commentare era stato anche il mister della Juventus, Antonio Conte: "Credo che di fronte a questi comportamenti si debba solo fare i complimenti. Questa è la vera sportività. Bravo Campedelli. Prima di parlare della partita - aveva detto Conte - vorrei ringraziare e lodare il presidente Campedelli. Mi hanno detto che è sceso nello spogliatoio ed è andato a salutare gli arbitri. Non solo non ha detto nulla, ma anzi, secondo quello che ho saputo, ha in qualche modo rincuorato l'assistente che ha commesso l'errore sul fuorigioco di Paloschi". Il tecnico della Juventus ha inoltre confermato che "il gol del Chievo era regolare, ci è andata bene. Questa è una vittoria molto importante - ha concluso -, che mi tengo ben stretta. Perché il Chievo ha dimostrato di essere una squadra 'rognosa', ben messa in campo e in salute. Diamo merito agli avversari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid, come cambiano le regole a Verona per il Ponte dell'Immacolata

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend da 4 all'8 dicembre 2020

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

Torna su
VeronaSera è in caricamento