L'accordo M5S e Lega c'è già, lo dice Tosi: "Grillo come Tsipras, Salvini spregiudicato"

Laconico e caustico l'ex sindaco di Verona analizza il voto degli italiani e prevede gli scenari futuri: "Ha vinto chi ha sparato la balla più grossa, dalla flat tax al 15%, all'abolizione della Legge Fornero, al Reddito di Cittadinanza, ma non ci sono i soldi per fare nulla di tutto ciò"

«L'Italia è come la Grecia, Grillo è il nostro Tsipras, Salvini uno spregiudicato di natura, e l'accordo tra Lega e M5S è già cosa fatta», parola di Flavio Tosi. L'ex sindaco veronese ed attuale capogruppo in Consiglio comunale indossa la "maschera" del veggente e sentenzia previsioni sul futuro politico ed economico del Paese. Un futuro tutt'altro che roseo, a ben guardare.

Sì, perché al cuore del discorso tosiano vi è in fondo una, forse, amara molto amara verità: a tutti quanti gli italiani piacerebbe molto vedersi alla guida di una bella automobile di lusso, e nonostante in molti fatichino ad arrivare a fine mese, anche e forse proprio soprattutto loro, scelgono di votare non tanto chi li richiami a un qualche "principio di realtà", ma piuttosto chi quell'auto di lusso continua a promettergliela:

«L'Italia è come quel tale che vuole comprarsi una Mercedes nuova ma non ha i soldi. I programmi di Beppe Grillo e Matteo Salvini costano un sacco di soldi e questi soldi non ci sono. Non possono farcela.

In queste elezioni chi ha fatto campagna elettorale chi si è mosso in maniera più oculata senza promettere troppo è stato il PD che infatti è stato massacrato. Chi l'ha sparata grossa invece ha avuto la meglio».

È questo dunque il succo dell'intervista rilasciata a David Allegranti su Il Foglio da Flavio Tosi, il quale già in un precedente videomessaggio aveva chiarito la sua visione sull'attuale e ben intricato scenario politico italiano: «Alle elezioni ha vinto chi ha sparato la balla più grossa, dalla flat tax al 15%, all'abolizione della Legge Fornero, al Reddito di Cittadinanza, ma non ci sono i soldi per fare alcunché. Grillo come Tsipras in Grecia pensa di poter spendere denaro pubblico e quindi aumentare il debito pubblico dell'Italia, quando già ora quest'ultimo è quasi fuori controllo. Ed è solo colpa nostra, non dell'Europa che giustamente non si fida dell'Italia».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa accadrà dunque a partire dalla prossima settimana quando saliranno al Quirinale per le consultazioni con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella i vari rappresentanti dei partiti? Secondo Tosi il dado è già tratto, l'accordo tra Lega e Cinquestelle si farà, o meglio si è già fatto, e le scaramucce di queste ore altro non sono che un po' di avanspettacolo della politica: «Si sono dati addosso per settimane prima del voto, ora non possono far vedere subito che vanno d'amore e d'accordo, - ha spiegato Flavio Tosi - ma alla fine faranno un Governo insieme, o magari con l'appoggio esterno del M5S. Di certo sarà di breve durata, finalizzato a fare una nuova legge elettorale con sistema maggioritario e il ballottaggio. Poi si tornerà a votare e una delle due parti vincerà, perché se la giocheranno i Grillini e il Centrodestra». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

  • Coronavirus: a Verona segnalati +20 casi in 24 ore e crescono gli attuali positivi in Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento