Ipotesi chiusura sportelli postali a Verona, interrogazione in Parlamento del Sen. Tosato

I senatore veronese della Lega attacca: «La chiusura di un ufficio postale inficia inevitabilmente l’erogazione dei servizi alle comunità. Il ministro si adoperi immediatamente»

Il senatore veronese della Lega Paolo Tosato

«La chiusura di uffici postali a Verona fa venir meno una funzione essenziale di servizio ai cittadini. Come può il ministro non contestare la decisione che sembrerebbe aver assunto Poste Italiane?». È questo, in sintesi, il contenuto dell’interrogazione presentata dal senatore veronese della Lega Paolo Tosato dopo i crescenti rumors a mezzo stampa sulla presunta volontà di Poste Italiane di chiudere alcuni uffici postali a Verona nei primi mesi del 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La chiusura di un ufficio postale inficia inevitabilmente l’erogazione dei servizi alle comunità, siano esse piccole o grandi. – continua il senatore leghista Paolo Tosato – I disagi per la popolazione, specie anziana, non solo sono rilevanti dal punto di vista pratico, ma anche di presidio sociale territoriale. Chiediamo al ministro di adoperarsi immediatamente con Poste Italiane per ottenere un ripensamento rispetto ad ogni ipotesi di un piano di ristrutturazione di così ampia portata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Aifa autorizza la sperimentazione sul vaccino anti Covid-19: si farà a Verona

  • Il post Facebook del sindaco di Verona Sboarina sul virus e gli sbarchi dei migranti

  • Scuola, ecco il calendario per il Veneto: si parte il 14 settembre, si chiude il 5 giugno

  • Orologio da 40 mila euro rubato in gioielleria a Verona: padre e figlio in manette

  • Coronavirus: boom di contagiati in Veneto, fra cui pochi veronesi

  • Morto a 37 anni sulla A22, l'appello della moglie: «Cerco testimoni dell'incidente»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento