Politica Centro storico / Piazza Bra

Zaia ha ufficialmente indetto le elezioni regionali per il 20 e 21 settembre

Negli stessi due giorni gli aventi diritto al voto potranno anche partecipare al referendum sul taglio dei parlamentari, mentre in sei comuni veronesi si terranno anche le elezioni amministrative

(Foto di repertorio)

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia lo aveva anticipato ed è stato di parola. Ha aspettato gli ultimi giorni di luglio per indire ufficialmente le elezioni regionali. Il decreto del presidente (leggibile integralmente in allegato) è di giovedì scorso, 30 luglio, e conferma che le urne saranno aperte due giorni, domenica 20 e lunedì 21 settembre.
I cittadini potranno scegliere il presidente della Regione ed i componenti del consiglio regionale. L'attuale presidente Luca Zaia si ricandida per un altro mandato e a supportarlo ci sono i principali partiti della coalizione di centrodestra. A sfidarlo, al momento, ci sono Arturo Lorenzoni del centrosinistra, Enrico Cappelletti del Movimento 5 Stelle, Daniela Sbrollini di Italia Viva, Antonio Guadagnini del Partito dei Veneti e Carlo Costantini di Veneto Verde.

Ma oltre alle elezioni regionali, il 20 e 21 settembre gli aventi diritto al voto potranno partecipare anche al referendum sul taglio dei parlamentari. Inoltre, in sei comuni veronesi ci saranno anche le elezioni amministrative. Potranno dunque scegliere il loro sindaco ed i consiglieri comunali i cittadini di Rivoli, Albaredo, Bonavigo, Vigasio, Palù e Trevenzuolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia ha ufficialmente indetto le elezioni regionali per il 20 e 21 settembre

VeronaSera è in caricamento