Cronaca Centro storico / Corso Porta Nuova

Verona, vuole parcheggiare sotto l'ufficio in centro: beccato l'ennesimo furbetto del pass invalidi

L’abitudine del signore che da tempo parcheggiava in corso Porta Nuova, utilizzando il tagliando dl padre, non era passata inosservata tant’è che alcune settimane fa la cosa era stata segnalata ai carabinieri con tanto di targa

L’abitudine del signore che da tempo parcheggiava in corso Porta Nuova, a Verona, utilizzando senza averne titolo il pass per invalidi intestato al padre, non era passata inosservata tant’è che alcune settimane fa la cosa è stata segnalata ai carabinieri con tanto di targa della Skoda utilizzata dall’uomo. Proprio dalla targa dell’auto si è risaliti all’identità dell’uomo, un professionista residente a Vigasio. Gli accertamenti, compiuti dai militari di Villafranca, sono continuati con alcune giornate di osservazione per appurare che effettivamente quanto riferito corrispondeva al vero, ovvero che l’uomo era solito occupare gli stalli blu a pagamento del principale corso della città e, prima di lasciare l’auto, apporre sul cruscotto il pass intestato al padre disabile per poi recarsi in ufficio dove lavora, poco distante.

Lunedì mattina l’epilogo, con l’ultimo servizio di osservazione, terminato stavolta con l’intervento dei militari che hanno contestato all’uomo l’illecito utilizzo del tagliando, invitandolo infine a seguirli in caserma a Villafranca. Lì l’uomo ha ammesso quanto accaduto, promettendo che non l’avrebbe fatto più: nei suoi confronti i carabinieri di vigasio hanno proceduto a elevare la multa prevista, mentre i militari del nucleo operativo hanno ritirato e sequestrato il pass in questione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, vuole parcheggiare sotto l'ufficio in centro: beccato l'ennesimo furbetto del pass invalidi

VeronaSera è in caricamento