menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, picchia con un badile i suoi due pastori tedeschi. Denunciato padrone a Borgo Roma

Segnalazione partita dalla Lav che, a sua volta, era stata mobilitata da un testimone dei maltrattamenti. Incredulo e indignato dell’accaduto, aveva denunciato l'autore, un 27enne ubriaco di origine romena

Sono stati portati in salvo dalle terribili torture alle quali erano sottoposti dal padrone. Nei giorni scorsi due esemplari di pastore tedesco sono stati tolti dalle grinfie di un 27enne rumeno, residente in città, dai poliziotti del commissariato di Borgo Roma che, a seguito di accertamenti, hanno fatto partire la denuncia dei maltrattamenti subiti da uno dei due animali, ottenendone il sequestro preventivo.

A segnalare l’episodio al 113 è stata una dipendente della filiale veronese della Lav, la quale, a sua volta, era stata mobilitata ad intervenire da un cittadino testimone dei maltrattamenti. Quest'ultimo incredulo e indignato dell’accaduto, aveva denunciato maltrattamenti e autore, in quell'occasione verosimilmente ubriaco: secondo quanto riportato, il giovane proprietario dei cani aveva colpito ripetutamente e con violenza il pastore tedesco con un badile.

Immediato l’intervento di una pattuglia del commissariato che, intervenuta nell’abitazione dell’uomo, aveva trovato solamente un connazionale, un altro cane della stessa razza, e un badile sporco di sangue. Il proprietario del cane è stato rintracciato poco distante da casa, nei dintorni dell'accesso secondario. Non ci hanno messo molto, i poliziotti, ad accertare la proprietà dei due cani, di cui uno nel cortile, con una ferita sanguinante al muso.

Dal giudice per le indagini preliminari è così giunto il sequestro preventivo sia del cane ferito che dell’altro apparentemente sano. Il rumeno proprietario, invece, è stato denunciato in stato di libertà per “maltrattamento di animali”. Ambedue gli animali sono stati affidati alle amorevoli cure della locale Lav.

SCOMPARSA - A margine dell'operazione di polizia a Borgo Roma, la Lav ha diramato un appello per ritrovare una cagnolina di nome Laica, scomparsa da Bussolengo. "Laica è sparita da casa dall'11 Novembre, non sappiamo se si è persa da sola dopo essersi allontanata oppure se è stata rubata. E' una cagnolina di razza Breton con microchip n. 982009106719547. La sua scomparsa è già stata segnalata dai proprietari all'ordine dei veterinari ma nessuna novità è emersa. Per info e contatti chiamare Amedeo Fagiuoli al 339 1345334 o Alessandro Fagiuoli al 347 6450960".

Laika-Sommacampagna-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento