Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via Roma

Verona, i commercianti spingono, la Regione approva: i saldi vengono anticipati a prima della Befana

Inizieranno il 3 gennaio e si concluderanno il 28 febbraio. Previsioni caute: “Siamo ancora pieni di merce nuova invenduta, si spera che i consumatori approfittino del prossimo fine settimana, in concomitanza con lo shopping natalizio"

La Giunta regionale, con deliberazione del 16 dicembre 2014, ha approvato l’anticipazione dell’inizio delle prossime vendite di fine stagione invernale al giorno sabato 3 gennaio 2015. Rimane confermata la conclusione per il giorno 28 febbraio 2015.

In particolare è stato approvato il calendario dei saldi prevedendone l'inizio e la fine, rispettivamente, al primo giorno feriale prima della festività del 6 gennaio e al 28 febbraio di ciascun anno, accogliendo l’indirizzo formulato nella seduta della Conferenza dei presidenti delle Regioni e delle Province autonome del 24 marzo 2011. Per la stagione invernale 2014-2015 l’inizio dei saldi era fissato, quindi, al giorno 5 gennaio 2015. Con note del 5 e 10 dicembre 2014 alcune organizzazioni dei commeriianti hanno formulato all’amministrazione regionale, una richiesta di anticipazione dell’inizio dei saldi di fine stagio ne al giorno sabato 3 gennaio 2015, motivata dalla necessità di beneficiare della presenza del weekend dei giorni 3 e 4 gennaio 2015 quale occasione per l’offerta di vendita al pubblico di prodotti a condizioni più favorevoli.

"POSITIVO" - La prima ad accogliere con favore la notizia, che avrà effetti in tutta Italia, è stata Confcommercio Veneto. Pur in tempi strettissimi, considerato in particolar modo anche l'orientamento delle confinanti regioni Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna, la Regione ha deliberato in tal senso sentendo anche il parere delle organizzazioni di categoria che hanno sostanzialmente rimarcato come punto fondamentale proprio quello di una data di partenza unica allo scopo di evitare dannose e penalizzanti forme di “migrazione” commerciale.

“Già nella Conferenza Stato Regioni avevamo dato parere favorevole – dichiara il presidente della Federazione Moda Italia-Veneto, Giannino Gabriel – Confidiamo nell’anticipo dei saldi invernali come contributo allo sblocco dei consumi, in un periodo in cui i commercianti, soprattutto quelli del settore abbigliamento, sono in forte crisi, e i consumatori hanno le tasche svuotate dalle tasse pagate nel coro dell’anno e soprattutto in quest’ultimo mese”. La Federazione Moda Italia, tuttavia, preferisce attendere l’esito del primo weekend prima di pronunciarsi sulle previsioni dell’intero periodo. “Considerato che i negozi sono ancora pieni di merce nuova invenduta, si spera che i consumatori approfittino del prossimo fine settimana, in concomitanza con lo shopping natalizio, per effettuare quegli acquisti che hanno finora rinviato in attesa di tempi migliori”.

LA GUIDA PER TUTTE LE STAGIONI - SALDI: ISTRUZIONI PER L'USO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, i commercianti spingono, la Regione approva: i saldi vengono anticipati a prima della Befana

VeronaSera è in caricamento