Verona, buttafuori accoltellato e multe da migliaia di euro: stop degli alcolici alla disco "Malecon"

Il Comune firma l'ordinanza contro il locale in Zai, accogliendo la richiesta dei carabinieri. I guai per i gestori del "Malecon" erano sorti dopo che i militari avevano compiuto alcuni accertamenti amministrativi

L'ingresso del "Malecon" a Bussolengo

Pochi giorni fa il suo parcheggio era stato teatro di una sanguinosa aggressione ai danni di un giovane buttafuori veronese. Ora il locale “Malecon” in via delle Nazioni, nella Zai di Bussolengo, non potrà più somministrare bevande alcoliche e alimenti. È stata accolta così, dal Comune veronese, la richiesta dei carabinieri di Peschiera del Garda che erano intervenuti per arrestare, tre domeniche fa, il furioso 19enne dominicano, poi accusato di tentato omicidio (e scarcerato per essere affidato al padre, in regime di domiciliari).

I guai per i gestori del “Malecon” erano sorti dopo che i militari comandati dal capitano Francesco Milardi avevano compiuto alcuni accertamenti amministrativi nel locale. In particolare, negli scorsi giorni, alcune pattuglie erano entrate in diversi esercizi pubblici di tutto il territorio bussolenghese e in totale avevano elevato una trentina di sanzioni per circa 32mila euro. Il provvedimento del Comune, come spiega L’Arena, verrà notificato alla presidente del circolo Arci a cui appartiene il “Malecon”, una bresciana di 48 anni. Il disco-pub è un ritrovo frequente per la comunità latino-americana veronese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento