menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il punteruolo sequestrato dai carabinieri di Bussolengo

Il punteruolo sequestrato dai carabinieri di Bussolengo

Verona, allontanato dalla disco pugnala il buttafuori: rilasciato, è ai domiciliari. Bagarre degli amici

Rimane ricoverato in prognosi riservata il 28enne Mattia Dolci, di Castel d'Azzano, dopo essere stato trafitto per 20 centimetri dal punteruolo del 18enne dominicano fuori dal "Malecon" di Bussolengo

Lo ha accoltellato alla schiena con un punteruolo di ferro che gli ha trapassato 20 centimetri di carne andando a colpirgli il rene. Ora i medici stanno valutando se ci sia la possibilità di salvare l'organo o espiantarlo. È ancora ricoverato in gravi condizioni il buttafuori 28enne, colpito al fianco da Luis David Espinola Diaz, 18enne di origini dominicane, ubriaco fradicio dopo una notte di bagordi al disco pub "Malecon" di Bussolengo. Il ragazzo, a seguito dell'udienza di convalida, è stato messo agli arresti domiciliari fino alla data del processo, rinviato al prossimo autunno. L'accusa è di tentato omicidio. Ad aggravare la sua posizione, infatti, ci sarebbero le minacce e i tentativi di colpire con una bottiglia e una cintura gli altri dipendenti del locale. Davanti al giudice il ragazzo ha preferito restare in silenzio ed è stato affidato al padre. La famiglia dominicana vive da otto anni in Italia. Sarebbe stato l'alcol a scatenare il litigio tra clienti che poi ha portato all'aggressione della security.

Erano circa le 6e30 del mattino di domenica quando il giovane straniero, residente in città, era stato allontanato dall'addetto alla sicurezza del locale, Mattia Dolci, veronese residente a Castel d'Azzano. Troppo ubriaco, troppo molesto con gli altri clienti. Faceva parte di gruppo di sudamericani, tutti su di giri. Era scoppiato un litigio e così erano stati invitati ad uscire dal locale. A farne le spese è stato proprio il ragazzo della vigilanza. Dopo essere stato accompagnato alla porta, il 18enne ha finto di andarsene ma poi si è girato, ha estratto un punteruolo di 25 centimetri dai pantaloni e ha colpito al fianco la sua vittima.

ARRESTI E PROTESTE - Solo il pronto intervento di altri dipendenti della disco ha impedito che il dramma si trasformasse in tragedia. Ma il ragazzo, non contento di ciò che aveva già fatto (e furioso), era pronto a sferrare altre pugnalate sul 28enne. Dopo averlo praticamente placcato, ne è nata una colluttazione nel corso della quale il dominicano è stato disarmato. Ma non si è certo calmato. Si è divincolato e ha cominciato a roteare per aria una bottiglia e la cintura dei pantaloni con la chiara intenzione di colpire chiunque avesse intenzione di fermarlo. L'arrivo dei carabinieri ha scongiurato un altro dramma. Immediato l'intervento del 118 Verona Emergenza, che ha dovuto trasferire in velocità il buttafuori ferito all'ospedale. Sottoposto a delicata operazione chirurgica, è ancora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Urologia. Il 18enne è stato arrestato per tentato omicidio e accompagnato in caserma. Alle 9e30 il suo tasso alcolemico segnava ancora 1,5 grammi per litro di sangue. Fuori dagli uffici dei carabinieri in Villaggio Generale dall'Ora intanto, fin dall'arresto, si era formato un gruppetto composto da una decina di amici e conoscenti del 18enne per chiederne l'immediata liberazione. Erano partite urla, grida, slogan e offese. A finire nei guai è stata così la ragazza più "agitata", una 25enne di origini sudamericane che si è beccata una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale.

Sequestrata anche l'arma dell'aggressione: il punteruolo, costruito artigianalmente, non era altro che un tondino di ferro appuntito e alla cui estremità alcune strisce di nastro adesivo avevano disegnato un'impugnatura. Il "Malecon", che prende il nome dal lungo viale pedonale che a L'Avana (Cuba) corre parallelo al mare, è un pub aperto fino al mattino e frequentato soprattutto da cittadini centroamericani e sudamericani che vengono per ascoltare e ballare musica latina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento