menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto web

Foto web

Verona, allarme per sospetto caso di ebola in città, la Regione: niente paura, è "solo" malaria

La donna, residente da tempo nel Veneto, era rientrata da pochi giorni in Italia da un viaggio di lunga durata nel Paese d'origine, dove probabilmente ha contratto la malattia. L'assessore alla Sanità: "Filtri e controlli funzionano a dovere"

È semplice malaria un “sospetto caso di Ebola” in una donna nigeriana che venerdì mattina si era presentata al Pronto soccorso dell’Azienda ospedaliera di Verona, in cattive condizioni di salute. Lo rende noto l’assessore regionale alla Sanità del Veneto, Luca Coletto. La donna, residente da tempo nel Veneto, era rientrata da pochi giorni in Italia da un viaggio di lunga durata nel Paese d’origine, dove probabilmente ha contratto la malattia.

È stato immediatamente applicato dai sanitari veronesi il protocollo specifico da adottare in questi casi. Le analisi di verifica hanno confermato trattarsi di un caso di malaria e la paziente è stata ricoverata ed è ora sottoposta alle cure del caso. “Il sistema di filtro e di controllo che abbiamo attivato con i nostri protocolli – commenta Coletto – funziona a dovere, come dimostra il fatto che questo caso è stato subito trattato nella maniera corretta e in tempi brevi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento