Sport e periferie. Da Roma arrivano quasi 350 mila euro per gli impianti

240 mila andranno al centro sportivo Bottagisio di Chievo che si arricchirà di un campo slalom per la canoa. Gli altri a San Bonifacio e a Ronco all'Adige

Fonte foto sito Canoa Club Verona

Accantonate le Olimpiadi di Roma, il Coni nazionale ha presentato il piano degli interventi del fondo "Sport e periferie", che comprende anche un finanziamento da 240 mila per il Canoa club Verona. Soldi che serviranno per il centro sportivo Bottagisio di Chievo che si arricchirà di un campo slalom per la canoa. Ad annunciarlo la parlamentare PD Alessia Rotta insieme al consigliere comunale Elisa La Paglia.

Sarà così realizzato un percorso attrezzato per lo slalom proprio davanti al centro di eccellenza per la pratica della canoa e del kayak gestito dal club: un nuovo impianto, ben integrato nell'ambiente naturale, sia per principianti che per atleti che oggi, per completare la preparazione tecnica, devono recarsi all'estero.

"Proprio per la rilevanza del progetto e la sua grande valenza sportiva e sociale per Verona - ha sottolineato l'onorevole Alessia Rotta - siamo stati al fianco del club convinti di realizzare un polo di attrazione per gli atleti e le squadre non solo italiani, ma di tutto il centro e nord Europa grazie alla portata costante del fiume Adige, al clima decisamente più mite e al richiamo turistico della nostra città".

Elisa La Paglia ha aggiunto: "Facendo il parallelo con il calcio, al Bottagisio avevano un prato e gli spogliatoi, ora finalmente si potrà realizzare il campo sportivo con le porte e le righe. Siamo felici di questo risultato perché permetterà un'ulteriore valorizzazione del nostro fiume a livello internazionale".

Nel veronese altri finanziamenti sono stati assegnati a San Bonifacio per l'adeguamento degli impianti sportivi (40.000 euro) e a Ronco all'Adige per la rigenerazione della palestra polivalente (circa 67.000 euro).

Complessivamente il fondo prevede interventi per il completamento e la rigenerazione di impianti sportivi per una spesa totale di 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017. Altri progetti avranno un'altra possibilità di finanziamento tramite il bando che uscirà a breve e che premierà l'adeguamento delle strutture sportive per l'accessibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento