menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sparatoria di Vigasio, si cerca il movente

Sparatoria di Vigasio, si cerca il movente

Sparatoria di Vigasio, si cerca il movente

Molte le ipotesi, dal regolamento di conti in sospeso allo scambio di persona

Si indaga ancora sul movente degli spari che martedì sera hanno colpito un autotrasportatore mantovano che stava rientrando a casa da San Giovanni Lupatoto, luogo in cui lavora.

L’uomo, poco dopo le 21 di martedì scorso,concluso il suo turno lavorativo, aveva preso la via di casa, abita a Bagnolo San Vito, in provincia di Mantova. Tra Buttapietra e Vigasio, all’altezza dell’incrocio che porta a Castel d’Azzano, era stato affiancato da un’auto dalla quale sono partiti 2 colpi di fucile a pallettoni, diretti verso la sua vettura.

L’autotrasportatore era stato colpito gravemente alla mano sinistra e non ha fatto in tempo a capire chi fossero gli assalitori. Adesso si trova all’ospedale di Borgo Roma, dove la mano, ridotta a brandelli, è stata ricostruita dall’equipe del professor Roberto Adani, primario del reparto di chirurgia della mano. E’ piantonato costantemente dai carabinieri di Villafranca, intervenuti prontamente dopo l’agguato.

Sono gli stessi militari di Villafranca che, con quelli del comando di Verona, in queste ore stanno indagando sull’accaduto. Molte le ipotesi, ma le bocche sono cucite. Si parla di regolamento di conti o, anche, di “bravata” di qualche pazzo. Anche se l’ipotesi più accreditata, adesso, sembra essere quella dello scambio di persona.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento