menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soave. Torna l'incubo dei bocconi avvelenati. Sei animali morti in sei giorni

Quattro cani e due gatti sono stati trovati senza vita, racconta L'Arena. Avevano ingerito delle esche contenenti pesticida. Le autorità locali e le forze dell'ordine sono in allerta

Il primo caso il 31 dicembre scorso, un gatto è stato trovato morto avvelenato. Il giorno dopo, due cani e il 3 gennaio altri due cani avvelenati. L'ultimo caso accertato tre giorni fa, il 5 gennaio, un altro gatto senza vita perché ha ingerito veleno. Il totale è di sei animali domestici morti a Costeggiola, tra Soave e Cazzano, nelle vie Pressi e Tamellini. 

A raccontarlo è L'Arena. I proprietari degli animali hanno subito allertato il servizio veterinario e il Comune di Soave ha sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri. Le analisi hanno confermato gli avvelenamenti, probabilmente tramite un pesticida contenuto in alcune esche che gli animali hanno trovato per strada.

Così le autorità cittadine hanno lanciato l'allarme perché serve la collaborazione dei cittadini. Si chiede di fare la massima attenzione e di avvisare le forze dell'ordine se si notano persone sospette tra Cazzano e Soave, in particolare se queste persone lasciano qualcosa per terra. Gli amministratori non vogliono che questo odioso reato penale resti impunito.

Già in passato episodi del genere si erano verificati nel territorio comunale di Soave e il sospetto è che si tratti di uno o più bracconieri che vogliono cacciare senza essere disturbati dagli animali domestici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento