rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Smottamenti a San Nazaro, nessun pericolo

Ma il Comune far pressione sulla ditta che fa i lavori per controllare meglio

La messa in sicurezza di Borgo Alto San Nazaro, attualmente, non spetta all’amministrazione comunale. La questione era nata nei giorni scorsi a seguito delle lamentele di alcuni cittadini riguardo la caduta di alcuni frammenti di roccia dalle grotte di San Nazaro e soprattutto dalla scarpata che delimita quello che sarà il futuro parco.

La zona è attualmente data in concessione del Comune alla Cooperativa Borgo Alto San Nazaro per la realizzazione di un parco, appunto, per la costruzione di alcune unità abitative e delle relative strutture urbanistiche. In seguito alla concessione, però, la responsabilità della messa in sicurezza dell’intera zona spetta alla Cooperatica che sta realizzando i lavori, la quale deve controllare ed eventualmente prevenire eventuali smottamenti e cadute di rocce e sassi dalle pareti delle grotte e dalla scarpata.

Da palazzo Barbieri sono stati chiari: “La ditta che esegue i lavori – ha detto l’assessore all’Urbanistica Vito Giacinto – è tenuta a mantenere in sicurezza l’intera zona fino al termine dei lavori. Da parte nostra continueremo il lavoro di controllo effettuato fino ad oggi”. Dello stesso parere l’assessore all’Edilizia Privata Alessandro Montagna: “In tutti i lavori, che siano pubblici o privati, il controllo da parte dell’amministrazione c’è sempre”. Ed a chi ha chiesto se ci fossero pericoli per i cittadini ha risposto: “Pericoli non ce ne sono, anche perché cadono solo sassolini, soprattutto in seguito al mal tempo di questi giorni. Ciò non toglie che terremo sempre monitorata la situazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smottamenti a San Nazaro, nessun pericolo

VeronaSera è in caricamento