menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto Fonte: Facebook Non una di meno)

(Foto Fonte: Facebook Non una di meno)

"Non una di meno". 8 marzo, sciopero contro la violenza sulle donne

Aderiscono i sindacati di base ed Flc Cgil. Cub: "A partire dai posti di lavoro diamo un segnale forte e chiaro, perché la violenza non è mai un atto isolato"

Mercoledì è l'8 marzo, Festa delle Donne, ma anche giorno in cui i sindacati di base Cobas, Usb, Slai cobas, Usi, Sgb ed Flc Cgil hanno organizzato uno sciopero globale delle donne. Uno sciopero che nasce dopo due giornate di mobilitazione, il 26 e 27 novembre scorsi, con lo slogan "Non una di meno", poi riprese il 4 e 5 febbraio a Bologna da un'assemblea nazionale partecipata da 2.000 persone per proseguire il lavoro di scrittura del "Piano Femminista Contro la Violenza Sulle Donne".

Alle donne e agli uomini solidali si chiede di incrociare le braccia contro la violenza fisica, psicologica, economica e culturale. "Quindi uomini e donne anche nel Comune di Verona scioperiamo - scrive il sindacato Cub, aderendo allo sciopero - A partire dai posti di lavoro diamo un segnale forte e chiaro, perché la violenza non è mai un atto isolato. Creare una cultura sociale e politica che impedisca il suo radicamento e la sua riproduzione è compito di tutti. Uomini e Donne. Uno sciopero certo non basta. Ma è necessario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento