rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

San Valentino da record con "Verona in Love"

Ristoranti e bar segnano il tutto esaurito con un incrmeneto dal 2008 del 25%

“Verona in Love” conferma, in quest’ultima edizione, di essere uno degli eventi più attesi dell’anno e, forte delle quasi cinquantamila presenze del fine settimana scorso, si promuove come catalizzatore dell’attenzione pubblica.

In concomitanza con la giornata di San Valentino, schiere di veronese e turisti sono accorsi per festeggiare il loro “amore” tra le mura scaligere. E a goderne sono proprio gli spazi che la città di Verona offre da tempo agli innamorati di tutte le età e di tutte le provenienze.

Le agevolazioni, introdotte dal ministero della Cultura e del Turismo e dalle singole amministrazioni, hanno colpito nel segno: musei, monumenti, mostre e manifestazioni hanno segnato, tra sabato e domenica, numeri elevatissimi di presenze. La Gran Guardia, che ospita la grande esposizione “Corot e l’arte moderna” ha staccato più di 3500 biglietti, record finora. Grande incremento anche per le visite immancabili alla casa di Giulietta, patrimonio scaligero entrato di diritto nell’immaginario collettivo. Bar, ristoranti e caffè affollatissimi con il settore di Confcommmercio che ha annunciato un incremento del 25 percento rispetto all’anno scorso.

Anche gli sponsor della manifestazione e i vari albergatori gioiscono per la buona riuscita dell’evento e i primi dati di “Verona Tuttintorno” con oltre 4000 presenze nella sola notte di sabato 13 febbraio e un centinaio di pacchetti turistici venduti. Ora si pensa già all’anno prossimo: l’intenzione sarà quella di ingrandire gli spazi e coinvolgere anche piazza dei Signori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Valentino da record con "Verona in Love"

VeronaSera è in caricamento